Stadia: la versione 2.52 cita Project Hailstorm e il multiplayer locale

Stadia: la versione 2.52 cita Project Hailstorm e il multiplayer locale

Google Stadia in questi giorni ha ricevuto un nuovo aggiornamento alla sua applicazione Android, che porta l’app alla versione 2,52.

Gli immancabili colleghi di 9To5Google si sono immediatamente lanciati nell’analisi del codice per scoprire potenziali riferimenti alle prossime feature in sviluppo per il servizio, e le novità non sono mancate affatto.

Andando con ordine: l’aggiornamento cita l’arrivo della funzione del multiplayer in locale, attivabile collegando l’account di un secondo utente in locale con il suo controller per giocare insieme. A giudicare dai riferimenti pare che questa funzione possa fare riferimento a schermi molto più grandi rispetto ai tradizionali smartphone e questo sembra ricollegarsi proprio al recente annuncio di LG, che porterà l’app di Stadia entro il 2021 sulle sue Smart TV.

A destare invece una certa curiosità è la scoperta di un misterioso Project Hailstorm, sul quale manca qualsiasi possibile dettaglio. Che si tratti del fantomatico aggiornamento alle architetture PC di cui Google ha fatto menzione lo scorso anno? Il nome in codice suggerisce senza dubbio qualcosa di grosso, e non nascondiamo una certa curiosità.

Stadia è una piattaforma in costante evoluzione quindi non ci sorprende vedere Google alle prese con piccole o grandi rivoluzioni al servizio di cloud gaming.

Google Stadia approderà nel 2021 sulle Smart TV

Tra le novità annunciate da LG al CES 2021 vi è stata infatti la conferma ufficiale che le applicazioni di Stadia e GeForce Now arriveranno sulle smart TV dell’azienda. Si partirà con il servizio di Google durante la prima metà del 2021.

Il produttore sarà il primo a portare ufficialmente queste applicazioni su Smart TV, ma questi dovranno essere dotati di webOS. Al momento infatti si parla di alcune TV, con un range che dovrebbe allargarsi nei mesi a venire.

Su queste TV l’applicazione di Stadia offrirà agli utenti le massime prestazioni garantite dal servizio, quindi la risoluzione Ultra HD e audio 5.1, a patto ovviamente di essere iscritti a Stadia Pro.

Le smart TV che avranno di fabbrica l’applicazione di Google Stadia saranno QNED Mini LED e i TV NanoCell della gamma 2021 con webOS 6.0.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.