Razer Phone si trasforma in un Laptop da 13″ grazie a Project Linda al CES 2018

É assolutamente sbalorditivo quello che Razer Phone riesce a fare pur essendo soltanto un comunissimo smartphone. Al CES 2018 Razer, azienda specializzata nella vendita di accessori per i veri videogiocatori, ha presentato Project Linda. Grazie a questo accessorio il loro nuovo smartphone è capace di trasformarsi in un vero PC Laptop da ben 13,3″ ed essere utilizzato anche per scopi professionali. Vista la grandissima potenza dello smartphone riuscire ad alimentare un enorme display da 13,3″ e risoluzione 1440p non è un problema. Peccato però che s tratti soltanto di un concept, ma a guardarlo viene davvero voglia di acquistarlo. Ecco tutti i dettagli.

Project Linda trasforma il tuo Razer Phone in un Laptop

Ciò che ha fatto Razer è stato quello di ideare un “Laptop” con uno spazio sul trackpad dove inserire il Razer Phone. Una volta inserito lo smartphone questo va ad alimentare il PC e lo stesso device funge da trackpad intelligente. E’ possibile utilizzare il prodotto in maniera intelligente andando a gestire anche alcuni programmi grazie ai comandi presenti a schermo. Tutto quello che devi fare è semplicemente inserirlo nello stand ed iniziare ad utilizzare il tutto.

Non dimentichiamo poi che lo schermo del prodotto dispone di un refresh da ben 120Hz, lo stesso dello smartphone. Il video presente poco sopra mostra tutto chiaramente. Diciamo che se Samsung con il suo Dex Pad ha cercato di fare qualcosa di simile Razer forse è riuscita meglio. Attendiamo le vostre impressioni sul prodotto!

Di seguito il comunicato ufficiale:

RAZER SVELA PROJECT LINDA:

UN CONCEPT IBRIDO TRA LAPTOP E SMARTPHONE ANDROID

 

Basato su Razer Phone, Project Linda combina la mobilità di uno smartphone alla versatilità di un laptop

 

LAS VEGAS (CES 2018) – Razer, leader globale nel lifestyle gaming, ha presentato “Project Linda,” un laptop da 13,3 pollici alimentato dallo smartphone Android Razer Phone. Il concept ibrido tra smartphone e laptop rappresenta una nuova era per il personal computing mobile, unendo la familiarità dell’ambiente Android alla comodità d’uso di un laptop.

Essendo una delle poche aziende al mondo a cavallo tra interfacce utente, laptop e smartphone, Project Linda è un concetto rivoluzionario che rende meno netto il confine tra smartphone e laptop.

Il laptop Project Linda di Razer integra perfettamente il Razer Phone all’interno del suo telaio dove normalmente risiederebbe un touchpad, connettendosi con la semplice pressione di un pulsante. La piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 835 del telefono e 8GB di RAM offrono performance reattive, trasformando istantaneamente Project Linda in un laptop Android. Il display del Razer Phone da 5,7 pollici può essere utilizzato come touchpad, o come secondo schermo per accedere ad app, strumenti e altro ancora.

“I power user Android e gli appassionati di laptop condividono l’esigenza di avere prestazioni elevate in formato mobile, che forniamo con i nostri pluripremiati Razer Phone e laptop Razer”, afferma il co-fondatore e CEO di Razer Min-Liang Tan. “Project Linda unisce il meglio dei due mondi, portando uno schermo più grande e una tastiera fisica all’ambiente Android, migliorando l’esperienza per il gaming e la produttività”.

Una tastiera integrata di dimensioni standard si aggiunge alle funzionalità di Project Linda, fornendo maggiore efficienza e variegate esperienze di gioco. Gli utenti beneficiano di un’esperienza di digitazione reattiva e confortevole, personalizzata per l’ambiente Android con tasti dedicati per la navigazione, la ricerca e la selezione di app. La retroilluminazione Razer Chromaè ideale in situazioni di scarsa illuminazione e può anche essere personalizzata con milioni di opzioni di colore. Gli utenti possono completare l’esperienza di utilizzo del laptop usando il telefono agganciato come touchpad, o collegando un mouse per un controllo accurato nei giochi e nelle app.

Progettato per la mobilità, lo chassis in alluminio CNC unybody del Razer Project Linda misura soli 15 mm di spessore e pesa meno di 1,25 kg, incluso il telefono. Il touchscreen Quad HD da 13,3 pollici estende l’esperienza a 120 Hz disponibile sul Razer Phone su un display più ampio, fornendo fluidità e immagini vivaci. Il concept include anche una batteria interna da 53,6 Wh che in caso di mancanza di corrente può caricare per tre volte rapidamente e alla massima capacità il telefono collegato. All’interno del laptop sono presenti 200 GB di spazio di archiviazione, consentendo backup offline, ulteriori supporti e app storage locali. La connettività offerta da Project Linda include un jack audio incorporato da 3,5 millimetri, una porta USB-A, una porta di ricarica USB-C, una webcam da 720p e un microfono dual-array, offrendo una serie di opzioni per la comunicazione e i dispositivi esterni.

Project Linda colma il gap tra intrattenimento portatile e comodità del mondo laptop. Le prestazioni, il display e i due altoparlanti frontali del Razer Phone si combinano perfettamente con lo schermo più ampio, la tastiera e la batteria del Project Linda per fornire la migliore configurazione mobile ibrida per giochi, creatività e produttività.

Razer si è aggiudicata per sette anni consecutivi gli award “Best of CES”, grazie a innovazioni quali Razer Switchblade (2012), il tablet Razer Edge (2013), Project Christine (2015) e Razer Blade Stealth and Core (2016). Oltre 4.000 aziende competono ogni anno per questi riconoscimenti al CES, la fiera tecnologica più prestigiosa al mondo.

Per ulteriori informazioni sul concept Project Linda di Razer visitare razerzone.com/projectlinda.