Quali tecnologie deve assolutamente avere con sé un viaggiatore moderno

Oggi anche il più avventuriero dei viaggiatori porta con sé svariati dispositivi, che racchiudono avanzate tecnologie a cui non possiamo più rinunciare. Ancora di più con l’aumento del telelavoro, che ha portato anche l’Italia ad adottare una legge sui visti per nomadi digitali. Adesso vediamo una carrellata di servizi e gadget fondamentali per ogni esigenza del viaggiatore moderno.

I servizi Web irrinunciabili per un viaggiatore 3.0

Ormai i servizi in cloud sono parte integrante della vita quotidiana di noi tutti, tanto per lo svolgimento delle attività quotidiane dei più stanziali quanto per chi ha esigenza di spostarsi da un luogo all’altro. 

Il primo, più diffuso tanto da sembrare un’ovvietà, è un servizio di e-mail; da preferire quelli già ottimizzati per l’accesso multipiattaforma, che offrono un buon spazio di archiviazione in caso di trasmissione di allegati pesanti che non possiamo gestire in breve tempo. È importante informarsi su quali servizi sono liberamente accessibili dal luogo di destinazione altrimenti, per via di filtri governativi di certi Paesi, serve cambiare DNS e utilizzare una VPN.

L’uso di una specifica VPN per uTorrent permette di sfruttare la potenza del P2P per condividere più facilmente grossi archivi (ad es. foto e video di viaggio invece delle anacronistiche cartoline) e, per i più nostalgici, vedere un film nella propria lingua natia.

Imprescindibile anche un servizio cloud di backup per prevenire ogni eventuale perdita di dati. E come non menzionare le mappe, con preferenza per quelle che permettono la consultazione online e offline.

I gadget che non possono mancare in valigia

Mai più viaggiare senza cuffie con la funzione di cancellazione dei rumori ambientali: niente più confusione degli aeroporti, rumore dei motori dell’aereo, chiacchiericcio del coworking, a tutto vantaggio di concentrazione e relax ascoltando il nostro album preferito.

Ovviamente ogni device ha bisogno di ricarica, quindi muniamoci di un multicaricatore USB, un adattatore universale per sfruttare l’energia elettrica direttamente dalle prese di tutto il mondo, e magari un piccolo pannello solare per ricaricare le batterie in modo sostenibile anche nei luoghi più sperduti del pianeta.

Per chi vuole esplorare i luoghi fuori dalle rotte turistiche più battute la sicurezza è al primo posto, quindi largo all’uso di device con servizio di SMS e GPS integrato senza bisogno di connettersi alla rete terrestre. Non resta che scegliere la migliore destinazione per ottobre e partire!

Altri articoli

Come creare una postazione di smart working nella propria camera

Conosciuto, apprezzato e utilizzato come tipologia di lavoro in...

I migliori dispositivi mobili da acquistare

Vivendo oggi nell’era tecnologica, il mondo sta compiendo passi...

Giulio Stella lancia il corso SEO per le aziende con gstarseo.it

La SEO (Search Engine Optimization), è un campo in...

Minacce emergenti: come mantenere sicura la tua rete aziendale

La sicurezza delle reti è una delle sfide più...