Project XCloud: inizia la beta pubblica, ecco la lista dei giochi disponibili

Project XCloud: inizia la beta pubblica, ecco la lista dei giochi disponibili

Sono ufficialmente iniziati in tutto il mondo, nei paesi selezionati, i test pubblici per il beta testing di Project XCloud, il nuovo servizio di cloud gaming sviluppato da Microsoft come cornice al marchio Xbox, e nuovo potenziale apripista per questo settore in crescita, che vedrà il prossimo 19 Novembre anche Google in aperta competizione con Stadia.

I requisiti richiesti per accedere al servizio prevedono il possesso di uno smartphone o tablet con almeno Android 6.0, un controller wireless Xbox One con Bluetooth, un account Microsoft e una connessione di rete wireless sufficientemente prestante.

Project XCloud, almeno in questa fase di testing richiederà una connessione wireless e un NAT moderato, tuttavia per una maggiore stabilità Microsoft consiglia una connessione cablata e un NAT aperto. Per la banda in upload invece è richiesto un minimo di 4,75 Mbps, tuttavia si consigliano almeno 9 o più Mbps.

Per effettuare lo streaming, inoltre, sono richiesti valori pari o inferiori a 125 ms per la latenza (il servizio può funzionare correttamente anche al di sotto dei 60 ms). Microsoft consiglia anche di lasciare libera e attiva la porta 3074 del router.

Coloro che si sono iscritti al programma, provenienti da Stati Uniti, Regno Unito e Corea del Sud, stanno iniziando a ricevere gli inviti in questi giorni per testare con mano il servizio.

I titoli selezionati da Microsoft per il test sono: Halo 5: Guardians, Sea of Thieves, Gears 5, e Killer Instinct.