Oppo Find 9, il render del potente smartphone cinese

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
- Advertisement -

Oppo Find 9 torna mestamente al centro dell’attenzione della rete, in ossequio ad una nuova immagine divulgata dal <<solito>> social network Weibo e riportata nell’immagine di cui sopra. Il potente smartphone cinese è già stato oggetto di molteplici speculazioni, ad incominciare dai primi test benchmark condotti sul portale GFXBench sino ad arrivare alla sfruculiante tecnologia di ricarica rapida denominata <<Super VOOC>> (da 0 a 100 in appena 15 minuti), presentata dalla stessa Oppo a margine della suggestiva cornice dello scorso Mobile World Congress 2016 di Barcellona.

Oppo Find 9 dovrebbe insomma guerreggiare ad armi pari contro i più blasonati player del settore, scandendo caratteristiche tecniche roboanti e per certi versi mastodontiche. Già, perché il potente smartphone cinese sarebbe destinato a far il suo ingresso sul mercato in due differenti varianti, delle quali una impreziosita da 128 gigabyte di spazio di archiviazione interno e, soprattutto, 8 gigabyte di memoria RAM LPDDR4. Un quantitativo ancora inesplorato nel caldo e saturo settore della telefonia mobile.

Differenziazioni dunque importanti, destinate comunque a riallinearsi dentro una piattaforma hardware comune. Basti por mente pensare al display da 5.5 pollici Super AMOLED a risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) e ad una scheda tecnica strutturata secondo i paradigmi del chipset Snapdragon 821 (mero incremento della frequenza operativa rispetto all’attuale Snapdragon 820 tipico, tra gli altri, di OnePlus 3), fotocamera principale da 21 megapixel ed altrettanto prestante sensore frontale da 16 megapixel, con buona pace degli <<irriducibili>> dei selfie.

E proprio il reparto multimediale costituirà un altro degli elementi distintivo del potente smartphone cinese: l’ottica posteriore sarà infatti contornata dallo <<Smart Sensor Image Stabilization>>, tecnologia di stabilizzazione d’immagine presentata anch’essa da Oppo al MWC 2016 e che, dati ufficiali alla mano, promette <<tempi di risposta>> pari a 15 millisecondi rispetto ai 50 millisecondi offerti dagli stabilizzatori integrati nei dispositivi attualmente in commercio. Senza dimenticare altresì i due speaker frontali stereo, USB Type C 2.0 ed abbondante batteria da 4.000mAh.

Oppo Find 9 si candida dunque ad esser, scheda tecnica alla mano, un vero e proprio <<complete package>>. Uno smartphone indubbiamente potente ed impreziosito da tutta una serie di accorgimenti pronti ad accrescere l’esperienza d’uso, in attesa adesso di una riposta ufficiale da parte del brand cinese.

via

Ultimi pubblicati

Related articles

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.