OnePlus 6 e 6T ricevono Android 10 in versione stabile

OnePlus 6 e 6T ricevono Android 10 in versione stabile

Dopo alcune settimane di testing della versione beta, i possessori di OnePlus 6 e 6T possono finalmente mettere le mani sulla versione stabile di Android 10, il nuovo sistema operativo di Google, che si sta progressivamente affacciando sul mercato degli smartphone.

L’aggiornamento alla versione stabile porta con sé anche la nuova versione di OxygenOS 10, l’interfaccia personalizzata da OnePlus che si basa sempre sul sistema operativo del robottino verde.

Ecco il changelog della nuova build, scaricabile anche per i possessori italiani del device:

  • Sistema
    • Aggiornato ad Android 10
    • Nuovo design della UI
    • Autorizzazioni di localizzazione avanzate per la privacy
    • Nuova funzionalità di personalizzazione nelle Impostazioni che consente di scegliere le forme delle icone da mostrare nelle Impostazioni Rapide
  • Gesture a pieno schermo
    • Aggiunti swipe verso l’interno dal bordo sinistro o destro dello schermo per tornare indietro
    • Aggiunta una barra di navigazione in basso per permettere il passaggio a sinistra o a destra per le app recenti
  • Game Space
    • La nuova funzionalità Game Space raccoglie ora tutti i tuoi giochi preferiti in un unico posto per un più semplice accesso ed una migliore esperienza di gioco
  • Smart display
    • Informazioni intelligenti basate su tempi, localizzazioni ed eventi specifici per Ambient Display (Impostazioni – Display – Ambient Display – Smart Display)
  • Messaggi
    • E’ ora possibile bloccare la spam per parole chiave per i Messaggi (Messaggi – Spam – Impostazioni – Impostazioni di blocco)

Le novità di Android 10:

  • Supporto nativo per telefoni pieghevoli
  • Personalizzazioni dell’interfaccia utente nuove e migliorate con temi, icone e caratteri variabili (in Android Stock)
  • Consente agli utenti di controllare quando le app hanno il permesso di vedere la loro posizione: mai, solo quando l’app è in uso (in esecuzione) o sempre (quando è in background).
  • Nuove autorizzazioni per accedere a foto di sfondo, video e file audio
  • Registratore schermo integrato
  • Le app in background non possono più saltare in primo piano.
  • Miglioramento della privacy: accesso limitato a identificatori di dispositivi non resettabili
  • Condivisione di scorciatoie, che consentono di condividere direttamente contenuti con un contatto
  • Pannello delle impostazioni mobili, che consente di modificare le impostazioni di sistema direttamente dalle app
  • Formato di profondità dinamica per le foto, che consente di cambiare la sfocatura dello sfondo dopo aver scattato una foto
  • Supporto per il codec video AV1, il formato video HDR10+ e il codec audio Opus
  • Un’API MIDI nativa, che consente l’interazione con i controller di musica
  • Migliore supporto per l’autenticazione biometrica nelle app
  • Supporto per il protocollo di sicurezza Wi-Fi, WPA3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.