OneDrive stacca la spina a iOS 13 e iPadOS 13

L’ultimo aggiornamento di OneDrive per iOS include la consueta correzione di bug e miglioramenti della stabilità. Ancora più importante, il changelog delle modifiche annuncia che l’app abbandonerà presto il supporto per iOS 13 e iPadOS 13.

Gli utenti dell’app dovranno aggiornare i propri dispositivi a iOS o iPadOS 14 o versioni successive per continuare a utilizzare l’applicazione di OneDrive.

Microsoft e altre aziende normalmente abbandonano il supporto per i sistemi operativi precedenti per garantire la sicurezza, la stabilità e le prestazioni delle app. Ad esempio, Microsoft ha interrotto il supporto di iOS 13 per Microsoft Teams nell’ottobre 2021.

Ecco il changelog completo delle modifiche per l’aggiornamento più recente di OneDrive su iOS e iPadOS:

Questo aggiornamento contiene correzioni di bug e miglioramenti della stabilità.

Vorremmo far sapere ai nostri utenti che stiamo pianificando di abbandonare presto il supporto per iOS e iPadOS 13. OneDrive continuerà a supportare la versione corrente di iOS/iPadOS (15) e quella immediatamente precedente, iOS/iPadOS 14.

Apple ha lanciato iOS 15 l’anno scorso e iOS 14 è stato rilasciato nell’autunno 2020, quindi la maggior parte dei dispositivi dovrebbe comunque già aver ricevuto l’aggiornamento s iOS 14 o versioni successive.

Ricordiamo che OneDrive è un servizio di cloud storage e backup offerto da Microsoft, accessibile tramite browser e app desktop o app dispositivo mobile (smartphone o tablet).

Per accedervi è necessario possedere un account Microsoft e l’opzione standard gratuita offre all’utente 5 GB di spazio, espandibile a 1 TB attraverso ulteriore pagamento.

Al momento l’applicazione ufficiale è disponibile per Windows Phone, iOS, Android, Windows Vista Service Pack 2, 7, 8, 8.1, 10, 11 e RT e macOS.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa