Nvida Grace: la nuova CPU di Nvidia

Nvida Grace: la nuova CPU di Nvidia

Nvidia ha annunciato al GTC 2021 la sua prima CPU denominata Nvidia Grace. La CPU è pensata e designata interamente per intelligenze artificiali e server, e non sarà un prodotto destinato al consumo per l’utenza.

NVIDIA ha conferamto che Nvidia Grace avrà la più alta larghezza di banda di 500 GB/s grazie alla tecnologia LPDDR5X con correzione ECC. Comunicherà inoltre con la GPU attraverso il Cache Coherent NVLINK to GPU a 900 GB/s. UNa connessione CPU to CPU raggiungerà fino a 600 GB/s.

La CPU è basata su architettura ARM. Avrà a disposizione i core Neoverse così come suggerito alla conferenza stampa:

“L’IA all’avanguardia e la scienza dei dati stanno spingendo l’architettura informatica di oggi oltre i suoi limiti, elaborando quantità impensabili di dati. Utilizzando la licenza di Arm IP, NVIDIA ha progettato Grace come una CPU specificamente per AI e HPC su scala gigante. Accoppiato con la GPU e DPU, Grace ci dà la terza tecnologia fondamentale per l’informatica, e la capacità di ri-progettare il data center per IA avanzate. NVIDIA ora è un’azienda a tre chip.”

—  Jensen Huang, founder e CEO of NVIDIA (Traduzione di NewsDigitali.com)

Nvidia Grace CPU.

È stato possibile realizzare questa CPU solo attraverso la stretta collaborazione di più di 10.000 anni di ingegneria (come suggerisce Nvidia durante la conferenza stampa) e di menti aperte e dinamiche presenti in Nvidia.
La CPU è progettata per soddisfare i requisiti di calcolo per le applicazioni più avanzate del mondo – tra cui l’elaborazione del linguaggio naturale, sistemi di raccomandazione e supercomputing di AI le quali analizzano enormi set di dati che richiedono prestazioni di elaborazione ultra-veloci e utilizzo di memoria molto massiccia. Combina core della CPU Arm ad alta efficienza energetica con un innovativo sottosistema di memoria a bassa potenza per fornire prestazioni elevate con grande efficienza.

Grace è un processore altamente specializzato che mira a carichi di lavoro come la formazione di modelli NLP di prossima generazione che hanno più di 1 trilione di parametri. Quando strettamente accoppiato con GPU NVIDIA, un sistema basato su CPU Grace fornirà 10x prestazioni più veloci rispetto all’attuale stato dei sistemi NVIDIA basati suDGX™, che funzionano con CPU x86.

Mentre la stragrande maggioranza dei data center dovrebbe essere servita da CPU già esistenti e solide sul mercato, Grace – dal nome di Grace Hopper, il pioniere americano della programmazione informatica – servirà un segmento di nicchia.

Il Centro Nazionale Svizzero di Supercomputing (CSCS) e il Laboratorio Nazionale di Los Alamos del Department of Energy americano sono i primi ad annunciare i piani per la costruzione di supercomputer alimentati da Grace a sostegno degli sforzi di ricerca scientifica nazionale. I più grandi modelli di IA di oggi includono miliardi di parametri e raddoppiano ogni due mesi e mezzo. La loro formazione richiede una nuova CPU che può essere strettamente accoppiata con una GPU per eliminare i colli di bottiglia di sistema.
NVIDIA ha costruito Grace sfruttando l’incredibile flessibilità dell’architettura del data center di Arm. Con l’introduzione di una nuova CPU di classe server, NVIDIA sta avanzando nell’obiettivo della diversità tecnologica nelle comunità AI e HPC, dove la scelta è la chiave per fornire l’innovazione necessaria per risolvere i problemi più pressanti.

 

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.