Nintendo Switch: nessuna nuova console in arrivo, la carenza dei chip si fa sentire

Non ci sarà alcun nuovo hardware Nintendo prima di marzo 2023, afferma un nuovo report dell’outlet giapponese Nikkei.

Secondo il giornale giapponese, Nintendo non rilascerà nuovo hardware durante il suo attuale anno fiscale, che durerà fino a marzo 2023. Come notato dal giornalista di Bloomberg Takashi Mochizuki, non è chiaro se l’articolo di Nikkei si riferisca a una citazione del CEO di Nintendo , oppure di indiscrezioni vere e proprie riportate dalla nota testata nipponica.

Il resto dell’articolo, tuttavia, cita il CEO di Nintendo, affermando che la società giapponese non è stata in grado di produrre tutto l’hardware Switch che avrebbe voluto quest’estate, ma si presume che la produzione migliorerà nei prossimi mesi.

“Normalmente, la società accumula scorte in estate per essere pronta per la fine dell’anno, quando sarà al suo apice. Questa estate non siamo stati in grado di produrre tanto quanto gli anni passati”.

Negli ultimi anni, molti hanno affermato che Nintendo rilascerà un nuovo modello Switch Pro o una console/piattaforma completamente nuova. Con le carenze in corso e il presidente di Nintendo che ha recentemente affermato ancora una volta che Switch è ancora a metà del suo ciclo di vita, le possibilità di vedere una nuova console sul mercato nell’immediato diventano sempre più remote. Allo stato attuale infatti è molto difficile che aziende come Sony, Nintendo e Microsoft si lancino nella produzione di nuove console con questa carenza di chip in atto, a cui si aggiunge anche una discreta levitazione dei costi per la filiera produttiva che sta spingendo le aziende a rifarsi sul cliente finale con un prezzo maggiorato sui prodotti in vendita.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa