Nintendo Switch: arriva il primo caso di blue screen of death

Nintendo Switch: arriva il primo caso di blue screen of death

Ieri è stato il giorno tanto atteso dagli appassionati dei videogame di tutto il mondo con il debutto della nuovissima console ibrida Nintendo Switch. Dopo averne esplorato ogni sua potenzialità e aver elogiato il lavoro svolto dalla casa costruttrice, purtroppo arriva una spiacevole notizia come un fulmine a ciel sereno. L’utente reddit supportdevil, infatti, riferisce di come la sua console, dopo aver caricato correttamente il gioco “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”, abbia improvvisamente subìto un crash improvviso, verificatosi in concomitanza a un grosso fragore proveniente dall’hardware.

Lo schermo è diventato bianco ed ha successivamente generato un reboot della console stessa. Non appena La Nintendo Switch si è poi accesa nuovamente, invece di avviarsi correttamente ha mostrato la fatidica “blue screen of death“, che riportiamo nell’immagine della fonte.


L’utente ha in seguito contattato l’assistenza Nintendo, la quale ha confermato che la console da lui acquistata era effettivamente danneggiata. Egli, ad ogni modo, sembrerebbe essere il primo ad aver riportato all’azienda un problema di questa entità. Già infatti era stato segnalato, a quanto pare, un inconveniente minore riguardante una schermata “arancione“, che si è poi riusciti ad arginare semplicemente tenendo premuto in modo prolungato il tasto power (cosa che comunque non risolve definitivamente il difetto).

Ricordiamo che Nintendo Switch è disponibile negli store al prezzo ufficiale di 329,99 euro. All’interno della confezione troviamo:

  • Una Console Nintendo Switch, che somiglia ad un tablet con display LED capacitivo multi-touch da 6,2 pollici a risoluzione 720p, modulo WiFi, porta USB-C che serve anche per ricaricare la batteria e slot per scheda microSD (non inclusa).
  • Una Base per Nintendo Switch, che ospita la console quando è collegata alla TV.
  • Un cavo HDMI e un alimentatore che per collega la console con connettore USB Tipo-C.
  • Due Joy-Con con altrettanti due laccetti con tasti laterali per poterli utilizzare separatamente l’accessorio.
  • Un Joy-Con Grip, l’accessorio che consente di unire i controller, un supporto di semplice impugnatura che non consente la ricarica del Joy-Con, che tuttavia hanno un’autonomia stimata di circa venti ore di gioco. Il Joy-Con-Grip, assemblato con i controller risulta più piccolo dei joystick concorrenti quali Xbox One e PlayStation 4. Per chi desidera un controller tradizionale è possibile acquistarlo separatamente al costo di 69,98 euro.

È possibile vedere l’unboxing di Switch con Satoru Shibata nell’ultimo video rilasciato da Nintendo, al seguente link.

Il funzionamento di Nintendo Switch:

Come è ormai risaputo, Nintendo Switch è una console ibrida, questo vuol dire che funziona sia come console da salotto, sia come dispositivo mobile. In casa la console si collega al televisore inserendo il “tablet” nella sua apposita base. Se la si estrae dal suo supporto entra in automatico in modalità portatile e per utilizzarla occorre incastrare i due Joy-Con ai lati della console.

La versione portatile di Switch risulta più grande della PS Vita e di Nintendo DSi XL. La durata della batteria in questa modalità varia a seconda del gioco: l’uso di titoli impegnativi come ad esempio The Legend of Zelda garantisce un’autonomia di circa tre ore di gioco.

Vi è inoltre una terza modalità per Switch, ovvero quella di utilizzare la console portatile appoggiata su un piano come monitor – grazie alla presenza di un cavalletto incluso – dove si possono sfilare via i Joy-Con per utilizzarli come singoli controller.

Switch è inoltre dotata di un sofisticato sistema di Parental Control, tutti i dettagli a questo link. Per conoscere le specifiche tecniche complete della console, potete consultare il seguente link.

I titoli disponibili fin da subito:

Tra i titoli disponibili al debutto di Nintendo Switch troviamo un nuovo episodio della storica saga di Bomberman, ovvero Super Bomberman R, seguito dal divertente party-game 1-2-Switch e il tanto acclamato ed atteso The Legend of Zelda: Breath of the Wild, disponibile anche per Wii U.

Per coloro che vogliono rivivere la presentazione ufficiale di Nintendo Switch è possibile vedere il filmato al seguente link.

Via