Microsoft Surface Duo: per la prima volta in azione in un video ufficiale

Microsoft Surface Duo: per la prima volta in azione in un video ufficiale

In occasione dell’evento Microsoft 365 Developer Day, in cui si è parlato proprio di Windows 10X, la casa di Redmond ha presentato per la prima volta in azione il nuovo Surface Duo, primo esemplare sviluppato dall’azienda con in mente il doppio display.

Quanto mostrato in conferenza è ancora un modello molto sperimentale, e la dimostrazione in questo senso è stato proprio il fail presentatosi mentre Microsoft mostrava in azione il device, protagonista di alcuni crash nel sistema.

Il primo si è presentato nel momento in cui Kevin Gallo, responsabile di Windows Developer Platform, ha cercato di espandere Google Maps su entrambi i display. Nonostante il cambio con un secondo device non c’è stato comunque nulla da fare, perché nonostante la riuscita del primo tentativo, al secondo tentativo di avviare l’app su entrambi gli schermi si è verificato l’ennesimo crash.

C’è chiaramente ancora molto lavoro da fare nell’ottica dell’ottimizzazione del software, così come l’impiego di entrambi gli schermi.

Per evitare brutte figure, Microsoft ha quindi deciso di sostituire quel segmento della presentazione con una seconda registrazione in cui l’utilizzo di Surface Duo non comporta dei crash al sistema, segnalando che la sostituzione del video è avvenuta proprio a causa del software poco maturo.

In ogni caso parliamo di un device che farà ufficialmente il suo esordio solo nel periodo natalizio del 2020, quindi mancano ancora 10 mesi prima dell’uscita e fino a quel momento è chiaro che Microsoft lavorerà per ottimizzare al meglio le funzionalità del suo smartphone.

Nel frattempo vi ricordiamo che Microsoft in questi giorni ha pubblicato ufficialmente l’emulatore che permette di eseguire Windows 10X, una variante del sistema operativo realizzata per supportare i device con doppio schermo.

In questo caso l’emulatore nasce soprattutto per favore gli sviluppatori che intendono realizzare conversioni di app già esistenti o di nuove.

All’interno dell’emulatore Microsoft ha integrato una serie di chicche niente male, a partire dalla possibilità di provare in anteprima il nuovo Surface Neo, prima ancora del suo lancio ufficiale. Non mancano ovviamente anche gli strumenti necessari per lavorare sull’ottimizzazione delle applicazioni per favorire l’impiego su doppio display.

Surface Duo. Il ritorno di Microsoft nel mondo smartphone?

Surface Duo segna a tutto tondo il ritorno di Microsoft nel mondo degli smartphone, è per la sua realizzazione la compagnia ha lavorato a stretto contatto con Google. Questo conferma quindi quanto l’intenzione della casa di Redmond sia definitivamente quello di separarsi dallo sviluppo di OS mobile in favore dell’adozione di Android, sistema operativo ormai largamente diffuso e personalizzabile, e che nel caso di Surface Due, garantirà il pieno supporto a tutte le applicazioni comunemente presenti sugli altri device dotati di robottino verde a bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.