Microsoft potrebbe essere al lavoro su SoC proprietari per i Surface

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

Un recente annuncio di lavoro potrebbe aver svelato che Microsoft è alla ricerca di un direttore dell’architettura SoC, una posizione a tempo pieno all’interno della sua divisione Surface. L’elenco dei lavori delinea le qualifiche necessarie da considerare per il ruolo e alcune delle responsabilità, ma l’aspetto potenzialmente più interessante è ciò che l’annuncio vuole suggerire tra le righe: che Microsoft voglia lanciarsi a pieno regime nello sviluppo di SoC proprietari, sulla falsariga di Apple.

La progettazione interna dei nuovi SoC sarebbe una mossa importante per Microsoft. Come abbiamo visto con Apple, la strategia di realizzare in house dei processori per i propri dispositivi mobile ha dato ottimi frutti al momento.

E’ comunque interessante notate che questa non è la prima volta che si parla di Microsoft intenta a lavorare su dei chipset personalizzati. Nel dicembre 2020 era stata ventilata secondo cui Microsoft stava lavorando al proprio processore basato su ARM per server e PC della serie Surface. Inoltre, secondo quanto riferito, la società potrebbe anche collaborare con AMD per questo chip basato su ARM. In precedenza, l’azienda ha già lavorato con Qualcomm per i chip SQ1 e SQ2 che sono stati poi introdotti a bordo dei nuovi Surface Pro X, sebbene le sue prestazioni non fossero alla pari con il chip Apple M1.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }