LG V35 ThinQ è in arrivo con dual camera e display 6 pollici OLED

LG V35 ThinQ è in arrivo con dual camera e display 6 pollici OLED

Si incomincia gradatamente a comporre il mosaico di strategie inerenti i prossimi smartphone top di gamma del 2018 di LG, che al momento pare esser alle prese con gli ultimi preparativi in vista del debutto ufficiale di G7. Il fulcro della società sudcoreana ruoterà comunque attorno alla figura del successore dell’attuale (nonché apprezzato e aggiornato al Mobile World Congress 2018 di Barcellona) V30, ribattezzato sotto l’appellativo commerciale di LG V35 ThinQ e il cui debutto pare esser non in discussione secondo le ultime indiscrezioni in possesso dalla redazione di Android Headlines.

Il secondo smartphone LG top di gamma del 2018 si staglierà più che altro come un aggiornamento iterativo della linea V dell’azienda, da sempre insignita da tutti quegli accorgimenti dedicati espressamente al comparto audio e, più in generale, multimediale, in ossequio ad un rimando diretto verso professionisti e produttori di contenuti di vario genere. In base alle prime informazioni trapelate in rete, LG V35 ThinQ sarà caratterizzato da un ampio display da 6 pollici a risoluzione QHD+ (2880 x 1440 pixel), rapporto in 18: 9 e tecnologia OLED anziché POLED tipica di LG V30.

Contrariamente a quanto in predicato invece di comporre nel quadro delle peculiarità salienti di G7 ThinQ, il nuovo smartphone LG non sarà insignito della presenza del controverso notch, mutuando di conseguenza un profilo frontale in netta continuità con quello degli ultimi V30 e V30 ThinQ; il rapporto schermo – superficie dovrebbe aggirarsi attorno all’80%, che è sicuramente un buon valore anche se non proprio record o clamoroso. Ci aspettiamo quindi cornici sottili ma non sottilissime, e un ingombro generale che comunque si farà sentire.

Sul posteriore troveremo ancora una fotocamera in configurazione doppia, composta da un obiettivo principale da 16 megapixel con apertura focale f/1.6 e un sensore secondario da altrettanti 16 megapixel ma con apertura focale diversa. Da un punto di vista software saranno incluse diverse modalità, tra cui quella Super Bright – che migliorerà la qualità delle immagini anche in condizioni di scarsa illuminazione – nonché il supporto nativo per Google Lens e la nuova funzione denominata “AI Cam”. SI tratta comunque di accorgimenti improntati meramente sul concetto cardine dell’Intelligenza Artificiale che LG presenterà sin da subito con il suo G7.

Il pezzo forte del prossimo LG V35 ThinQ sarà comunque l’audio, in ossequio alla presenza del quad DAC Hi-Fi a 32 bit, pronto a garantire un audio di qualità superiore e impostazioni software avanzate per regolare filtri audio digitali a seconda delle varie preferenze. Nessuno stravolgimento, insomma, bensì un naturale aggiornamento del lavoro condotto con il modello di generazione precedente, ulteriormente ridefinito anche grazie all’apporto del prestante processore Snapdragon 845 di Qualcomm.

FONTE: PhoneArena