La Sony rimuove i metodi di pagamento per PS3 e PS Vita

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
- Advertisement -

Sony manterrà aperti gli store di PlayStation 3 e PS Vita, come promesso in precedenza, ma sembra che il compromesso per ottenere ciò sia rimuovere la maggior parte dei metodi di pagamento dai dispositivi. Dal 27 ottobre non si potranno acquistare giochi utilizzando direttamente una carta di credito o di debito, PayPal o altri metodi di pagamento simili.

Ciò significa che per acquistare effettivamente un titolo dagli store sarà necessario acquistare una card fisica (come di quelle che è possibile trovare da Amazon o da GameStop), che è quindi possibile utilizzare successivamente per l’acquisto dei prodotti, dai videogiochi ai DLC ai temi personalizzati. Si potrà utilizzare in alternativa anche il sistema (scomodo) di aggiunta fondi tramite il sito web di Sony, o aggiungendo fondi su PS4 o PS5 per poi spenderli su PS3 o Vita. In definitiva, si potranno quindi utilizzare i soldi attribuiti al proprio account per acquistare giochi su PS3 e PS Vita. Questo per evitare una chiusura permanente del servizio. Qui la comunicazione ufficiale di Sony.

Il tutto è probabilmente frutto di un impegno nel miglioramento della sicurezza. Sony  non vuole mantenere l’infrastruttura di pagamento per un servizio ormai destinato al decadimento, quindi la rimozione di questa funzionalità sicuramente terrà meno occupati i servizi di sicurezza generali.

 

Leggi anche:

Ultimi pubblicati

Related articles

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.