In arrivo i primi accessori ufficiali Made for Google

In arrivo i primi accessori ufficiali Made for Google

Secondo quanto riportato dalla redazione di 9to5Google, il colosso Google sta progettando un programma di certificazione “Made for Google” per accessori di terze parti, secondo due fonti vicine all’azienda. Una terza fonte che conosce bene i prossimi annunci hardware di Google ha inoltre affermato di aver sentito parlare anche di un programma simile che verrà presto annunciato.

Se le voci risultassero vere, con ogni probabilità BigG adotterebbe un programma simile alla certificazione degli accessori MFi (Made for i) di Apple, il quale offre ai produttori di accessori “componenti hardware, strumenti, documentazione e supporto tecnico” e consente loro di promuovere i loro accessori con i loghi di certificazione Apple.

L’offerta hardware di Google si sta espandendo notevolmente grazie all’imminente lancio dei Pixel 2, Pixel 2 XL, Google Home mini, Pixelbook e forse anche altri prodotti. Per la linea di smartphone in particolare, questo potrebbe significare caricabatterie certificati, pacchi batteria, dock, custodie e altro ancora.

Nel caso di Apple, ad esempio, i case maker che fanno parte del suo programma di certificazione MFi devono proteggere i dispositivi Apple da cadute fino a 1 metro su una superficie dura come il pavimento. Ciò include la protezione del dispositivo in qualsiasi orientamento, incluso il vetro di copertura normalmente esposto sul dispositivo Apple. I dispositivi con connettori Lightning devono utilizzare componenti hardware omologati.

Tuttavia non sono stati resi noti ulteriori dettagli sul programma del colosso di Mountain View. Non è inoltre chiaro a questo punto quando potrebbe essere lanciato, anche se l’evento organizzato per il lancio dei nuovi dispositivi hardware previsto per domani 4 ottobre 2017 a San Francisco, potrebbe essere una buona occasione.