I nuovi OnePlus 7T avranno già Android 10

I nuovi OnePlus 7T avranno già Android 10

Dopo averci svelato il look della nuova coppia di device, OnePlus 7T e 7T Pro, è ancora una volta Pete Lau ad aggiornarci sulle novità relative ai due nuovi smartphone di punta dell’azienda cinese.

Sul social network di Weibo, Lau ha infatti confermato in maniera ufficiale che i nuovi smartphone saranno già aggiornati al nuovo sistema operativo Android 10, personalizzato con l’ultima versione di OxygenOS.

E’ importante sottolineare le parole di Lau: i due device non richiederanno altri aggiornamenti al momento del lancio, il nuovo Android 10 sarà già installato e funzionante, con tutte le novità del caso, che comprendono anche la compatibilità con i temi scuri, che stanno raggiungendo progressivamente anche tutte le applicazioni first party di Google.

Per quanto riguarda le prestazioni dei due device, è confermata al momento la presenza su entrambi di un processore Snapdragon 855+, mentre i tagli di memoria dovrebbero essere di 8 GB di RAM LPDDR4X-2133 e 128/256 GB di storage UFS 3.0 (che su OP7T non sarà espandibile).

La versione Pro invece dovrebbe vantare 8/12 GB di RAM e 256 GB, mentre per le batteria si parla di 3800 mAh per OP7T, e 4085 mAh per OP7T Pro.

OP7T avrà una tripla fotocamera da 48+12+16 mega-pixel con apertura f/1.6-2.2-2.2. I due sensori aggiuntivi saranno grandangolare da 16 MP e teleobiettivo 2X da 12 MP. Su OP7T Pro invece l’assetto è composto da 48+8+16 mega-pixel f/1.6-2.4-2.2,  e un teleobiettivo 3X.

Ecco le novità su cui potranno contare anche i nuovi OnePlus 7T e 7T Pro al momento del lancio, grazie al nuovo sistema operativo:

  • Supporto nativo per telefoni pieghevoli
  • Personalizzazioni dell’interfaccia utente nuove e migliorate con temi, icone e caratteri variabili (in Android Stock)
  • Consente agli utenti di controllare quando le app hanno il permesso di vedere la loro posizione: mai, solo quando l’app è in uso (in esecuzione) o sempre (quando è in background).
  • Nuove autorizzazioni per accedere a foto di sfondo, video e file audio
  • Registratore schermo integrato
  • Le app in background non possono più saltare in primo piano.
  • Miglioramento della privacy: accesso limitato a identificatori di dispositivi non resettabili
  • Condivisione di scorciatoie, che consentono di condividere direttamente contenuti con un contatto
  • Pannello delle impostazioni mobili, che consente di modificare le impostazioni di sistema direttamente dalle app
  • Formato di profondità dinamica per le foto, che consente di cambiare la sfocatura dello sfondo dopo aver scattato una foto
  • Supporto per il codec video AV1, il formato video HDR10+ e il codec audio Opus
  • Un’API MIDI nativa, che consente l’interazione con i controller di musica
  • Migliore supporto per l’autenticazione biometrica nelle app
  • Supporto per il protocollo di sicurezza Wi-Fi, WPA3.