Huawei presenta il nuovo processore Kirin 990

Huawei presenta il nuovo processore Kirin 990

In linea con quanto preannunciato già nei giorni scorsi, sul palco dell’IFA 2019 è stato presentato da Huawei il nuovo processore Kirin 990, il primo al mondo a montare un modem 5G già integrato al suo interno.

Questo nuovo SoC è dotato di un 5G multi-mode, una nuova GPU a 16 core Mali-G76, circa sei in più rispetto al precedente Kirin 980. Si tratta di un processore che, come già detto, porta un po’ i venti della rivoluzione nell’ambito dei SoC, trattandosi del primo a funzionare in maniera autonoma senza componenti aggiuntivi per sfruttare la rete di nuova generazione.

Grazie a Kirin 990 sarà possibile utilizzare la rete in 5G con una velocità in download fino a 2,3 Gbps in download e 1,25 Gbps in upload. Nel momento in cui la ricezione del 5G è scarsa,  allora il processore cercherà di collegarsi in contemporanea alla rete 4G, così da potenziare il segnale senza rallentare la velocità. Un pregio da non sottovalutare è dato poi da un risparmio energetico che sarà pari al 44%.

In termini di performance, Huawei conferma che sarà leggermente più potente di uno Snapdragon 855, attualmente quello più avanzato in casa Qualcomm dopo l’855 Plus. Per poter vedere in azione questo potentissimo processore ci toccherà però aspettare 19 Settembre, quando sarà presentato Huawei Mate 30 Pro.

Commenti Facebook