Huawei potrebbe riproporre i processori Kirin con il prossimo P60

Attualmente, Huawei P50 Pro è l’ultimo flagship offerto dal produttore tecnologico cinese. Questo smartphone è dotato di una varietà di caratteristiche diverse, un sistema di fotocamere a doppio anello sul retro e un design esterno estremamente fatiscente.

Ma cosa potrebbe regalarci la prossima generazione? Secondo un nuovo rumor, il prossimo Huawei P60 potrebbe segnare il ritorno dei processori Kirin del colosso cinese.

Secondo il rumor, la serie Huawei P60 potrebbe essere lanciata con un processore Kirin 9100 a 14 nm con tecnologia chipset a 14 nm che sarà paragonabile a un chip realizzato con processo produttivo a 5 nm.

In particolare, il produttore tecnologico cinese non sta commentando formalmente questo. D’altra parte, la serie Huawei Mate 50 sta arrivando all’evento di lancio e controlleremo per vedere cosa succede dopo.

Tecnicamente, attualmente Huawei non può realizzare nuovi chipset a causa delle sanzioni statunitensi. Il ritorno a 14 nm permetterebbe all’azienda di contare esclusivamente sulle capacità di una filiera produttiva slegata dal mercato americano. Ciò significa dover ripartire da una posizione svantaggiata nell’immediato futuro, per poi recuperare gradualmente terreno man mano che il passaggio ai nodi successivi diventerà sempre più lento anche per il resto della filiera.

Nel frattempo, la serie Mate 50 potrebbe essere rilasciata entro la fine di agosto e sarà ricca di nuove funzionalità, incluso un nuovo sistema di imaging della fotocamera. Il telefono sarà promosso oltre ad essere tra i primi a vantare il nuovo sistema operativo HarmonyOS 3.0 preinstallato.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa