Huawei Mate 30 si potenzia grazie al Kirin 985

Huawei Mate 30 si potenzia grazie al Kirin 985

Secondo alcuni rapporti emersi da fonti taiwanesi Huawei sarebbe prontissima a portare sul mercato entro fine anno il suo nuovo processore Kirin 985. La produzione di massa del nuovo chip entrerà in pieno regime nel terzo trimestre dell’anno. Il chip sarà realizzato con un processo produttivo a 7nm molto più evoluto migliorando l’efficienza energetica del microprocessore.

Kirin 980
Kirin 980

Si è parlato a lungo di questo processore, inizialmente si pensava fosse integrato direttamente all’interno dei nuovi Huawei P30 e P30 Pro. Erano infatti diversi i siti che in rete davano per scontata la presenza di questo SoC negli ultimi top gamma. La cosa poi non si è concretizzata e come ben saprete i nuovi dispositivi sono in realtà arrivati sul mercato con un processore Kirin 980, lo stesso del Huawei Mate 20. Quando sarà quindi utilizzato il nuovo Kirin 985? Naturalmente sul futuro Mate 30, in uscita verso la fine del 2019.

Il processore sarà sicuramente più potente rispetto l’attuale modello, tuttavia potrebbe non esserci un enorme passo in avanti, a confermarlo lo stesso nome, Kirin 985, soli “5 punti in più”, rispetto il modello precedente. Non è infatti nemmeno certa la presenza del modem 5G incorporato, che potrebbe essere inserito soltanto in qualche variante particolare. Dopo Huawei Mate 30 La futura serie Huawei P40 dovrebbe montare il medesimo processore. Sicuramente nel corso delle prossime settimane riusciremo ad avere maggiori informazioni.

Fonte | ITHome

Commenti Facebook