Huawei: EMUI 11 lascerà il posto ad HarmonyOS

Huawei: EMUI 11 lascerà il posto ad HarmonyOS

EMUI 11, l’ultima versione dell’interfaccia proprietaria sviluppata da Huawei, potrebbe veramente essere l’ultima.

L’azienda cinese ha comunicato che la sua EMUI 11 ha raggiunto il traguardo dei 100 milioni di utenti che la stanno attualmente utilizzando sui propri smartphone, tuttavia l’azienda guarda già al futuro e nel suo post pubblicato su Weibo, ha confermato che il prossimo step sarà rappresentato dall’arrivo di HarmonyOS, che andrà a soppiantarla definitivamente.

Le ipotesi del passaggio erano state già avvalorate da ITHome quando nelle settimane scorse ipotizzava che Huawei avrebbe aggiornato automaticamente i firmware dei device, passano dalla versione 11 di EMUI al nuovo HarmonyOS, che al momento si conferma essere una versione customizzata del ben più noto Android.

HarmonyOS 2.0 supporta infatti anche le applicazioni native per Android, oltre a quelle proprietarie sviluppate per il nuovo OS da Huawei. L’obiettivo è quindi quello di offrire una compatibilità totale per garantire un passaggio morbido tra i due sistemi operativi. Huawei dal canto suo al momento non ha ancora voluto confermare o meno se il suo HarmonyOS soppianterà definitivamente Android, ma l’azienda che si stia chiaramente muovendo con l’obiettivo di essere indipendente e aggirare il ban emesso degli Stati Uniti.

L’azienda intende raggiungere i 100 milioni di device nel corso del 2021, con più di 40 brand che decideranno di adottare l’OS di Huawei. Tra i primi brand ad aver aderito al momento troviamo WPS, Bilibili, Ctrip e iFLYTEK.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.