HTC U12 segue Life e si prepara a supportare il Notch

HTC U12 segue Life e si prepara a supportare il Notch

Recentemente abbiamo avuto modo di parlare del prossimo HTC U12 Life. Un medio gamma che dovrebbe arrivare nel corso dei prossimi mesi e precederà l’uscita del vero top di questo inizio 2018. Secondo il sempre ben informato Evan Blass il prossimo midrange HTC imiterà il top gamma Apple proponendo uno schermo dotato di Notch.

Se il medio gamma della compagnia utilizzerà una soluzione frontale del genere perché non dovrebbe fare lo stesso anche con altri prodotti in arrivo. Ormai il simbolo dei top gamma è il Notch e che lo vogliate o meno Apple ha vinto ancora. Deve infatti essere una bella soddisfazione vedere che tutti i concorrenti si ispirano palesemente ad un proprio prodotto.

Il problema però è che alla fine tutti i top gamma finiranno per essere identici tra loro, risultando quindi copie palesi di iPhone X. Un grande applauso invece a Sony Xperia XZ2 e Samsung Galaxy S9 che sono riusciti a mantenere una propria identità.

HTC U12: Notch anche per il top gamma

HTC U12
HTC U12

Basiamo questa nostra analisi su quello che è il nuovo materiale uscito su U12 Life. Evan Blass, attraverso un suo recente tweet, ha confermato la presenza del Notch su questo nuovo dispositivo. Chiamandosi U12 Life è facile intuire che farà parte della nuova grande famiglia U12, che comprende quindi anche il prossimo (vero) top gamma.

Difficile che HTC scelga design differenti per i suoi prodotti, se il prossimo midrange sarà quindi realmente dotato di Notch di certo anche il prossimo top gamma disporrà di uno schermo praticamente simile.

Evidentemente i produttori devono essersi resi conto che optando per una soluzione simile è realmente possibile aumentare ancora di più la dimensione dello schermo. C’è però anche da dire che HTC è forse una delle compagnie che realizza i più bei smartphone sul mercato ed un po’ ci dispiace che vada a perdere la propria identità.

Sicuramente HTC U12+ (o come si chiamerà il nuovo top gamma) sarà dotato di un comparto hardware straordinario., ma mai come oggi a fare la differenza è il fattore estetico. È innegabile che ormai quasi tutti i top gamma siano dotati di hardware simile se non identico, è spesso questo comprende un SoC Snapdragon 845 e almeno 6GB di memoria RAM.

HTC U12
HTC U12

Altro inevitabile punto a favore da dare alla compagnia taiwanese è la volontà di cercare continuamente di innovare grazie all’introduzione di importanti chicche software. Come non citare per esempio i bordi sensibili alla pressione di HTC U11, una comodità che ha reso felici tutti i possessori del dispositivo. Anche sotto il punto di vista fotografico la compagnia in questi ultimi anni ha fatto passi da gigante. È infatti passata nel giro di pochissimo dall’ultima posizione alla prima in termini di performance fotografiche. I dispositivi HTC non sono mai stati famosi per la qualità delle foto, ma con un po’ di buona volontà il colosso è riuscito a riscattarsi. Visti tutti questi pregi hardware è quindi bene cercare di differenziarsi almeno in altro modo.

Ecco perché almeno sotto il punto di vista estetico i nuovi prodotti potrebbero realmente differenziarsi altrimenti ben presto ci ritroveremo con smartphone identici e a fare la differenza sarà soltanto il logo sulla scocca (magari è già così?). Ora parola a voi. Il vostro HTC U12 ideale come lo immaginate?

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.