Honor Magic 2 controlla un’auto senza conducente

Honor Magic 2 controlla un’auto senza conducente

Huawei stupisce ancora dimostrando le capacità di intelligenza artificiale del suo ultimissimo smartphone del sub brand Honor, ovvero l’Honor Magic 2. Il telefono, recentemente presentato, è stato utilizzato per la guida di un auto senza conducente, un’impresa realizzabile con lo smartphone grazie alle potenti funzionalità che offre. Una di queste è il suo potente cuore che batte grazie al chipset Kirin 980 AI che si dice fornisca una potenza di calcolo superiore alla concorrenza.

Un’altra funzione che gioca un ruolo importante nella capacità del telefono di gestire la guida dell’auto senza un vero guidatore sul posto di guida, è l’assistente digitale AI avanzato chiamato YOYO. Questo ha numerose funzionalità simili a quelle offerte da altri assistenti, ma ha anche una funzione simile al Duplex di Google. Durante il lancio di Magic 2, Honor ha mostrato un video dell’assistente YOYO che è riuscito ad effettuare una prenotazione alberghiera in modo autonomo, grazie alla guida vocale. La compagnia ha anche promesso che i possessori di Magic 2 saranno anche in grado di utilizzare l’assistente YOYO per controllare i droni DJI con la voce. C’è stata anche una dimostrazione dal vivo al lancio in cui il CEO di Honor ha usato la sua voce per chiedere al drone di decollare, scattare una foto di lui e atterrare. Inoltre ha funzionalità di traduzione automatica durante una chiamata telefonica.

La funzione di controllo auto senza conducente è un’altra straordinaria capacità dell’assistente virtuale. Il Magic 2 è fissato sul cruscotto di fronte al copilota per acquisire la vista frontale utilizzando la configurazione a tripla fotocamera grandangolare a bordo del dispositivo. Il volante è stato appositamente modificato per controllare la direzione dello sterzo del veicolo sempre attraverso YOYO. Con un supposto che arriva ad un QI di 4556 punti, potremmo sicuramente vedere altre funzioni di YOYO che usciranno presto.

Tuttavia, dubitiamo che questa auto senza conducente sarà presto commercializzata. L’auto è stata forse guidata su una pista privata o addirittura spostata per qualche metro, ma quel che interessa sono le potenzialità che un semplice processore per smartphone possa avere e se il buongiorno si vede dal mattino, in futuro vedremo molto di più di questo. Magari potrà portarci da lavoro a casa senza pericoli, rispettando fermamente il codice della strada. Che ne pensate? 

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Honor Magic 2 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 9.0 Pie…
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.