Google TV: arrivano finalmente i profili, ecco come funzionano

Dopo la falsa partenza dello scorso anno, Google TV ha lanciato ufficialmente i profili.

Google TV è una piattaforma incentrata sui consigli e sul mettere i contenuti preferiti in un unico posto. È un grande obiettivo e la piattaforma fa un ottimo lavoro nel dare un senso agli innumerevoli servizi di streaming disponibili ad oggi.

Il problema è che in questo caso i consigli sono spalmati per tutti i membri della famiglia che accedono alla piattaforma e dato che ognuno ha dei gusti diversi, la platea di contenuti viene dunque “stravolta”. Grazie all’arrivo dei profili, tutto adesso cambierà.

Originariamente, Google aveva annunciato i Profili come una funzione prevista per novembre/dicembre 2021, ma è stata successivamente posticipata senza una data di lancio precisa.

Come funzionano i profili di Google TV

La funzione è sostanzialmente invariata rispetto alla sua presentazione iniziale lo scorso anno, con i profili utente che creano uno “spazio personalizzato” legato all’account Google di ciascun utente. Quando si fa clic sull’account, i consigli su film e programmi TV vengono visualizzati in base alle loro preferenze e avranno anche accesso alla loro watchlist personale.

Google ha notato che i singoli profili utente non modificano le app o gli accessi sul dispositivo. Ogni utente, bambini esclusi, avrà accesso alle stesse app scaricate che hanno effettuato l’accesso agli stessi account.

Parlando con 9to5Google, Google ha confermato che la maggior parte delle app non cambierà il proprio profilo in base al sistema, ma le app di Google lo faranno. Ad esempio, YouTube utilizzerà l’account Google dell’attuale utente di Google TV.

I Profili sono già in fase di distribuzione a livello globale, con “tutti gli utenti” in grado di accedere alla funzione entro le “prossime settimane”. Tutti i dispositivi, da Chromecast a TV TCL, saranno idonei per la funzione.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa