Google Tensor G2: primi dettagli sulle specifiche del nuovo SoC

All’inizio di questo mese, Google ha anticipato il nome del nuovo processore che alimenterà il prossimo Pixel 7 Pro, che sarà Tensor G2.

Nuove informazioni sono emerse sul presunto Tensor G2 (nome in codice gs201) ​​grazie al tipster Kuba Wojciechowski. Secondo il tipster, il nuovo chipset utilizzerà la stessa CPU del Tensor originale.

Il tipster fa riferimento ad un modello Pixel 7 Pro apparso su Geekbench, con un test che ovviamente è finito sotto la lente d’ingrandimento.

La CPU del Tensor G2 dovrebbe montare due Core X1, due Cortex A76 e quattro Cortex A55 come il chip lanciato lo scorso anno. Sebbene l’architettura appaia abbastanza identica, Wojciechowski afferma che c’è un aumento significativo delle frequenze di questi core. Ad esempio, la frequenza di Cortex X1 viene aumentata da 50 MHz a 2,85 GHz. Allo stesso modo, i core A76 hanno visto un aumento da 100 MHz a 2,35 GHz.

Il test Geekbench mostra anche un leggero aumento, fino al 10%, delle prestazioni multi-core. Wojciechowski osserva che, considerando le prestazioni dei core Cortex X1, che si sono comportati bene sul Tensor originale, il chipset di nuova generazione presumibilmente gestirà meglio.

Nel frattempo, sul fronte GPU, Google sta sostituendo Mali-G78 con Mali-G710 sul nuovo Tensor G2. Ciò significa che possiamo aspettarci miglioramenti significativi, tra cui un miglioramento delle prestazioni del 20%, una riduzione della potenza del 20% e un aumento del 35% nelle attività di Machine Learning, su cui i dispositivi Pixel come Pixel 6 Pro fanno molto affidamento.

Inoltre, come afferma Wojciechowski, l’aumento della GPU sul Tensor favorirà anche la Google Camera, poiché le prestazioni delle fotocamere nei telefoni alimentati da Tensor si basano principalmente sulla GPU.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa