Google ha problemi per la troppa domanda di Google Pixel

Google ha problemi per la troppa domanda di Google Pixel

I Google Pixel e Pixel XL sono due dispositivi super riusciti che hanno attirato una quantità di clientela assurda. I prodotti fin da subito sono stati molto ricercati mettendo fin dal primo giorno Google in seria difficoltà per la fornitura di smartphone. Praticamente la domanda supera abbondantemente l’offerta e Google non riesce a rimediare.

Google ha problemi per la troppa domanda di Google Pixel

I due smartphone offrono praticamente il medesimo hardware, ma andiamo ad effettuare una ricapitolazione. Google Pixel è il modello più piccolo, dispone di uno schermo da 5″ con risoluzione Full HD. il processore montato sul prodotto è un Qualcomm Snapdragon 821 MSM8996. Dispone di GPU Adreno 530 e 4GB di memoria RAM. Dispone poi di 128GB (massimi) di memoria interna. Google Pixel XL offre il medesimo hardware, ma lo schermo è più grande (5,5″) e più risoluto (Q-HD).

Ad aver attirato gli acquirenti è soprattutto il reparto multimediale dei dispositivi che trova una fotocamera da 12.3 megapixel. Il sensore ha una dimensione di 1/2.3 ” con apertura F/2.0 e possibilità di registrare video in 4K. La stabilizzazione digitale offerta da Google è poi talmente eccellente che non si sente il bisogno di una stabilizzazione ottica. Ancora oggi sia il Google Store che Verizon (a cui è affidata la distribuzione sul territorio Statunitense) sono a corto di scorte. La cosa sembrerebbe destinata a non risolversi alla svelta, c’è troppa fame di Pixel.