Google Pixel 3 XL Lite torna su Geekbench, ma qualcosa è cambiato

Google Pixel 3 XL Lite torna su Geekbench, ma qualcosa è cambiato

Le vicende legate al misterioso Google Pixel 3 Lite sono davvero molto curiose. Negli ultimi mesi il dispositivo è comparso praticamente ovunque, con tanto di rivelazioni “scottanti” sulle specifiche tecniche.

Nelle ultime ore il cellulare di Google ha fatto nuovamente capolino su Geekbench, con un nuovo test benchmark che lascia davvero molto perplessi, soprattutto tenendo in considerazione il primo test.

Ma andiamo con ordine: il primo test spuntato in passato riportava un punteggio di 1.640 in single-core e 4.973 multi-core; la nuova analisi adesso riporta dati decisamente diversi, con 866 punti in single core e 4.272 in multi-core.

Come ben si evince parliamo di una discrepanza importante, con il nuovo test che sembra riportare prestazioni inferiori. Nella scheda tecnica sul sito le prestazioni inferiori trovano un riscontro nelle nuove specifiche elencate: si parla infatti di un taglio inferiore nella RAM, adesso di 3 GB anziché i 4 rivelati in precedenza, mentre il processore adesso è uno Snapdragon 625 (MSM8953), inferiore a quello inizialmente citato, ovvero uno Snapdragon 670.

Resta quindi un dubbio piuttosto importante, si tratta dello stesso Google Pixel 3 Lite, oppure di una variante aggiuntiva che andrà ad affiancare quello già noto?  Se si trattasse di un caso di downgrade hardware, la situazione potrebbe essere quasi paradossale, perché quello in esame è un processore davvero molto datato.

Commenti Facebook