Google Pixel 3 e Pixel 3 XL sono finalmente ufficiali

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL sono finalmente ufficiali

Dopo gli innumerevoli rumors durati mesi e mesi, finalmente possiamo annunciare l’ufficialità di Google Pixel 3 e Pixel 3 XL. 
La forma è sempre più o meno dei modelli precedenti con un posteriore bicolore con la fotocamera singola come ultimamente dichiarato più volte, quasi un’ostentazione di Google. Ovviamente Android 9 a bordo gestito dal chip Snapdragon 845 con alcune personalizzazioni intelligenti, supporto per la ricarica wireless e con l’ambizione o la speranza di tornare ad essere uno degli smartphone migliori nella fotografia.

Google ha lavorato molto per non avere lo stesso problema dello scorso anno con il Pixel 2 XL che aveva uno schermo che tendeva a andare sul blu bruciando i colori, ma l’ha fatto aggiungendo il notch nella parte superiore.
Prima di dare un’occhiata nel dettaglio diamo uno guardo alle caratteristiche tecniche dei due smartphone, ricordando anche che troviamo una funzione Squeeze per Google Assistant, Due altoparlanti frontali, YouTube Music gratuito per 6 mesi e altro.
Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Google Pixel 3 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 9.0 Pie…

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Google Pixel 3 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 9.0 Pie…

Ovviamente la grande differenza tra Pixel 3 e Pixel 3 XL è chiaramente la dimensione dello schermo: Pixel 3 ha uno display da 5,5 pollici, mentre la versione XL sfoggia uno schermo da 6,3 pollici. XL ha anche una batteria più grande.

Fotocamere: una nella parte posteriore, due davanti

La serie Pixel 3 presenta come anticipato più volte una sola fotocamera sul retro, ma ha migliorato il modo in cui le immagini vengono elaborate e ha aggiunto alcune nuove interessanti funzioni come AI ‘Top Shot’, un servizio simile a Google Clips ‘Photobooth’ e Super res zoom. Nella parte anteriore invece troviamo due sensori: uno normale e uno grandalgolare per i selfie di gruppo. La grande caratteristica è sicuramente Top Shot: dopo aver scattato un po’ di foto, si usa l’intelligenza artificiale per selezionare e combinare le immagini in una unica in cui tutte le persone hanno gli occhi aperti e dei bei sorrisi. Google Lens è ora incorporato nella fotocamera e molte funzioni funzionano anche quando sei offline.

La modalità Ritratto è stata migliorata e ora puoi selezionare il livello di sfocatura dello sfondo dopo lo scatto. Inoltre ci sono anche altre funzioni che interagiscono con messa a fuoco su altri punti dell’immagine per esaltare il soggetto.

Batteria: ora con ricarica wireless!

Entrambi i telefoni sono dotati di batterie di dimensioni piuttosto medie all’interno: Pixel 3 ha una batteria da 2,915 mAh e Pixel 3 XL da 3,430 mAh. Entrambi si caricano tramite la porta USB-C (nella scatola è presente un cavo da USB-C a USB-C) e vengono forniti con un caricabatterie USB Power Delivery nella confezione.
La famiglia Pixel 3 è anche la prima della casa a supportare la ricarica wireless veloce fino a 10 watt, anche se il caricabatterie wireless viene venduto separatamente.  Google sta lanciando un proprio stand di ricarica che è possibile ordinare insieme ai Pixel (ma tutti i caricabatterie con lo standard Qi sono compatibili). La ricarica via cavo è ancora un più veloce, in quanto arriva a supportare 18 watt

Prezzo e data di uscita

I preordini iniziano oggi tramite il Google Store con prezzi che partiranno da 899€ per il Pixel 3 e 989€ per il Pixel 3 XL. Lo stand invece costerà 79€.