Google ARCore arriva su Pixel 4 e altri smartphone

Google ARCore arriva su Pixel 4 e altri smartphone

Google ARCore, è una piattaforma di sviluppo software ideata da Google che consente di creare applicazioni di realtà aumentata, estende ufficialmente la sua compatibilità anche ai più recenti smartphone del mercato.

In particolare, a partire dal 20 Ottobre, Google ARCore è disponibile anche sul recentissimo Pixel 4, e nella sua variante XL, i quali hanno fatto il loro esordio sul mercato pochissimi giorni fa. Oltre a loro, anche OnePlus 7T, la variante 7T Pro e il Samsung Galaxy Fold sono diventati compatibili.

Nelle settimane scorse inoltre Google aveva già aggiornato la compatibilità con i dispositivi introducendo il supporto anche su a Galaxy A90 5G e Galaxy Tab S6.

Per chi non conoscesse la piattaforma in questione, ARCore utilizza tre capacità essenziali per integrare il contenuto virtuale con il mondo reale, attraverso la fotocamera del proprio smartphone:

  1. Il tracciamento del movimento permette che il telefono comprenda e rilevi la posizione rispetto al mondo.
  2. La comprensione ambientale permette che il telefono rilevi la dimensione e l’ubicazione di tutte le superfici: orizzontale, verticale e relativi angoli o elementi come tavoli o pareti.
  3. La stima della luce permette al telefono di verificare le condizioni di illuminazione dell’ambiente.

Tra i dispositivi supportati troviamo anche Samsung Galaxy Note 10, che permette di sfruttare la S-Pen in combinazione con il software ARDoodle per disegnare in realtà aumentata.

Ecco la lista degli altri smartphone che recentemente hanno ricevuto il supporto alla piattaforma:

  • Samsung Galaxy Note 10
  • Samsung Galaxy Note 10 Plus
  • Samsung Galaxy A7 (2018)
  • LG G8s ThinQ
  • Xiaomi Mi A3
  • Realme X

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.