GoDaddy: Come scegliere un Dominio

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

Torniamo a parlare di GoDaddy, uno degli hosting più famosi e sicuri nel panorama web, che ha raggiunto numeri da capogiro grazie alla sua affidabilità e solidità.
Ciò che rende famoso GoDaddy è sicuramente il suo affiancare alla vendita dei domini  dei piani di hosting articolati, interessanti e adatti a qualsiasi utente.
GoDaddy è sicuramente perfetto per i proprietari di siti web alle prime armi che cercano un inizio il più conveniente possibile attraverso domini caratterizzati da più grandi spazi di archiviazione. Sul versante sicurezza, il sito viene monitorato 24 ore su 24, con la possibilità di utilizzare i certificati SSL. Ricordiamo che la sigla SSL (Secure Sockets Layer) è la garanzia che chi sta navigando sul sito web si trova in acque sicure; le comunicazioni tra utente e sito avvengono (end-to-end) garantendo autenticazione, integrità dei dati e confidenzialità attraverso il protocollo HTTPS.

Questo è il principale motivo per cui GoDaddy è un’ottima opzione di hosting per siti web più piccoli e per i principianti che lavorano con un budget limitato e non hanno bisogno di soluzioni web complesse, tedianti e poco chiare nell’utilizzo. Ma non è finita qui: diversi sono i pro che dovrebbero spingere l’utente a scegliere GoDaddy piuttosto che un qualsiasi altro servizio. Tra i tanti:

  • Supporto 24/7: il supporto clienti di GoDaddy è il più articolato ed organizzato del web, assicurando assistenza praticamente a quasi qualsiasi orario della giornata. È possibile raggiungerli telefonicamente o tramite il supporto chat a.
  • Un sacco di spazio di archiviazione: GoDaddy è generosissimo negli spazi d’archiviazione, offrendo pacchetti tra i più vantaggiosi del web.
  • Dominio .com accessibile: GoDaddy offre la possibilità di accaparrarsi un dominio .com per soli 99 centesimi per il primo anno, il che indica un risparmio non indifferente per sfruttare il lancio del sito.
  • Hosting illimitato del sito: La maggior parte dei piani GoDaddy consentono di ospitare un numero illimitato di siti web ad eccezione del suo piano più economico.
  • Oltre 125+ applicazioni one-click: GoDaddy permetterà di installare alcune potenti integrazioni di terze parti per il proprio sito web. Sarà possibile aggiungere oltre 125 delle applicazioni più popolari su Internet con un solo clic inclusi sistemi di di gestione dei contenuti come WordPress, Joomla, e Drupal.
  • Facilità nella scelta del dominio: GoDaddy offre, oltre che a diversi piani personalizzati e ad un prezzo conveniente, anche la possibilità di scegliere molto facilmente il dominio, mettendo a disposizione dell’utente descrizioni molto concise e chiare.
GoDaddy
GoDaddy ha mostrato uno dei più brevi tempi medi di caricamento della pagina: circa 520 ms negli ultimi 12 mesi.

E a proposito della scelta del dominio…

Dominio: quale scegliere?

La scelta del dominio per il sito web è cruciale per il successo dello stesso. Se si sceglie il dominio sbagliato è infatti del tutto inevitabile danneggiare la propria attività e gli eventuali guadagni futuri. Ci sono diversi consigli da poter seguire per evitare che ciò accada.

  1. Usa parole chiave nel proprio dominio: le parole chiave svolgono un ruolo importante in un dominio. Una buona scelta associata a contenuti di qualità permettono un’indicizzazione da parte di Google senza eguali. Bisogna essere creativi.
  2. Scegli un Dominio breve: è saggio non esagerare con la lunghezza del dominio, piuttosto optando per qualcosa di incisivo e breve. La raccomandazione è quella di tenersi al di sotto dei 15 caratteri. I domini più lunghi sono più difficili da ricordare per gli utenti.
  3. Scegli un dominio facile da scrivere e da pronunciare: per aumentare la memorizzazione del proprio dominio conviene sceglierne uno che sia non solo breve ma anche facile da pronunciare e da scrivere. Non per forza questo dev’essere impostato nella lingua madre del creatore, l’importante è che sia chiaro ed evincibile da tutti.
  4. Evita doppie lettere: è una buona idea evitare domini con lettere doppie, perché aumenta le probabilità di perdere traffico per errori di battitura. Ad esempio, un dominio come pressstart.com sarà più incline agli errori di battitura e causerà molta confusione.
  5. Sei a corto di idee? Fatti aiutare da un generatore di domini: non c’è niente di sbagliato nel non avere le idee chiare sulla scelta del proprio dominio. Per questo motivo esistono siti web che offrono come servizio quello di restituire all’utente una lunga lista di domini possibili, in modo tale da stuzzicarne la fantasia e l’ispirazione. Esistono diversi generatori, ne riportiamo qui qualcuno: DomainWheel, Instant Domain Search.
  6. Nome incisivo vince su nome generico: Un dominio che non sia caratterizzato da un nome generico ma che piuttosto sia incisivo, originale ed esclusivo è il giusto compromesso per il successo. Per esempio, conoscete la differenza fra healthinsurance.net, newhealthinsurance.com, o healthinsurancesort.com? Probabilmente no, poiché sono drasticamente generici. Non hanno alcun significato. Non sentirete nessuno parlare di quanto impressionante sia “insurance.com“. Siti come unitedhealthcareonline.com e Anthem.com si distinguono perché rappresentano qualcosa.
  7. Evita trattini e numeri:  Trattini e numeri rendono più difficile il ricordare e il pronunciare il nome. Inserirli all’interno del proprio dominio è un errore in cui non si dovrebbe incappare.

Ora che vi abbiamo fornito tutti i consigli utili per scegliere il nome di dominio più appropriato, perché non scoprite tutte le offerte sul sito di GoDaddy? Avrai a disposizione la più vasta selezione sul web.

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }