Galaxy Note 7 bloccato ma ancora usato da migliaia di utenti

Galaxy Note 7 bloccato ma ancora usato da migliaia di utenti

Lo sfortunato device Samsung Galaxy Note 7 continua a far parlare di sé: nonostante gli ormai noti rischi di esplosione, la richiesta da parte del colosso sudcoreano di consegnare i modelli ancora in circolazione ed il conseguente ritiro dal mercato, molti utenti statunitensi continuano ad utilizzare lo smartphone.

Secondo l’operatore telefonico Verizon, sembra che siano ancora migliaia gli utenti americani che continuano ad avvalersi del loro Galaxy Note 7. Il gestore ha quindi annunciato di voler adottare delle nuove contromisure al fine di convincere gli utenti a riconsegnare il dispositivo a rischio esplosione.

Finora, Verizon aveva messo in atto una serie di iniziative come un aggiornamento software che impediva il funzionamento effettivo dello smartphone, update che evidentemente non si è rivelato efficace visto che in molti sono riusciti ad aggirare il blocco.

Per questo, nei prossimi giorni, il gestore telefonico ha deciso di usare le maniere forti impedendo a tutti i Galaxy Note 7 ancora in circolazione di effettuare telefonate, eccezion fatta al numero unico di emergenza degli States, il 911. Se un qualunque utente tenterà di effettuare una chiamata, questa verrà trasferita verso il servizio clienti del gestore, dove un operatore farà presente al possessore che il dispositivo non può essere utilizzato e che, se egli non lo restituirà, il prodotto gli verrà interamente addebitato.