Fibra ottica TIM: mega multone da 4,8 milioni di euro

Fibra ottica TIM: mega multone da 4,8 milioni di euro

La Fibra Ottica TIM vi fa volare? Beati voi, molti utenti in realtà si sono ritrovati a dover far fronte a situazioni davvero imbarazzanti. Nella maggior parte delle situazione l’operatore Telecom Italia arriva a casa vostra ancora in rame. La fibra si ferma infatti alla cabina stradale dove vengono smistate tutte le linee.

Di li in poi viene utilizzato ancora il caro vecchio rame, materiale che ormai ha già dato e che dovrebbe essere sostituito. Ecco quindi che attualmente, attraverso le connessioni VDSL, è possibile raggiungere in speedtest massimo 200 Mega nella migliore delle ipotesi. I fattori che vanno ad influire negativamente sulla velocità della linea sono troppi però e non sempre le velocità promesse vengono raggiunte. Per questo motivo TIM è stata multata.

AGCOM sculaccia la fibra ottica TIM che non mantiene le promesse

AGCOM
AGCOM

Ovviamente gli operatori cercano di attirare quanti più clienti possibili ed una connettività in fibra ottica TIM con velocità stellari e proposta ad un prezzo ragionevole farebbe gola a tutti. La realtà però è che le velocità promesse sono ben lontane dalla realtà. Per questo motivo:

“Alla luce delle evidenze riportate in fatto, risulta, dunque, che Telecom abbia posto in essere una condotta in violazione degli art. 21 e 22 del Codice del Consumo. Telecom ha, infatti, omesso o non adeguatamente evidenziato le informazioni sulle caratteristiche dell’offerta in fibra, i limiti geografici di copertura delle varie soluzioni di rete, le differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell’infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra. In conseguenza di tale condotta omissiva e ingannevole, il consumatore, a fronte dell’uso del termine onnicomprensivo “fibra”, non è stato messo nelle condizioni di individuare gli elementi che  Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato 20
caratterizzano, in concreto, l’offerta, in particolare dal punto di vista delle prestazioni connesse alla tecnologia sottesa alle diverse tipologie di offerta; ossia, l’utilizzatore finale non è stato messo in grado di conoscere elementi indispensabili al fine di effettuare scelta consapevole.”

Una multa che raggiunge la cifra di 4,8 milioni di euro. A questo punto l’operatore avrà imparato la lezione? Visti i precedenti ci verrebbe da dire di no. Voi invece con la fibra ottica TIM a quanto viaggiate?

Fonte | AGCOM

Commenti Facebook

10 thoughts on “Fibra ottica TIM: mega multone da 4,8 milioni di euro

  1. Normalmente tutti gli operatori hanno il collegamento con cavo in rame dal Ripartilinea (cabina stradale) fino a casa del cliente. Ciò non giustifica Tim, ma di certo non dà la palma dell’onestà agli altri operatori. Forse prima di scrivere occorre conoscere ciò di cui su stà parlando.

  2. Fortunatamente scriviamo per conoscenza. La VDSL è identica per ogni operatore, anche se per la maggiore, almeno in zona nostra, tutti sono agganciati ai ripartilinea tim. In ogni caso AGCOM ha stabilito che evidentemente gli spot tim erano un po’ troppo ottimistici, ecco il perché della multa.

  3. Quando scrivete questi post lo sapete che ancora nessuna abitazione in Italia ha la predisposizione alla fibra ottica e che la responsibilità sulla parte fisica dell impianto da parte di Telecom si ferma alla prima presa di casa…vorrei sapere se il genio che ha scritto questo post in casa ha il cablaggio in fibra ottica…mah…certo che prima di FB molta ignoranza non si vedeva

  4. Tim di sicuro non si contraddistingue per correttezza. E le multe al solletico non saranno mai abbastanza per ciò che fanno e continuano a fare.

  5. Normalmente tutti gli operatori hanno il collegamento con cavo in rame dal Ripartilinea (cabina stradale) fino a casa del cliente. Ciò non giustifica Tim, ma di certo non dà la palma dell’onestà agli altri operatori. Forse prima di scrivere occorre conoscere ciò di cui su stà parlando.

  6. Fortunatamente scriviamo per conoscenza. La VDSL è identica per ogni operatore, anche se per la maggiore, almeno in zona nostra, tutti sono agganciati ai ripartilinea tim. In ogni caso AGCOM ha stabilito che evidentemente gli spot tim erano un po’ troppo ottimistici, ecco il perché della multa.

  7. Quando scrivete questi post lo sapete che ancora nessuna abitazione in Italia ha la predisposizione alla fibra ottica e che la responsibilità sulla parte fisica dell impianto da parte di Telecom si ferma alla prima presa di casa…vorrei sapere se il genio che ha scritto questo post in casa ha il cablaggio in fibra ottica…mah…certo che prima di FB molta ignoranza non si vedeva

  8. Tim di sicuro non si contraddistingue per correttezza. E le multe al solletico non saranno mai abbastanza per ciò che fanno e continuano a fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.