Facebook si impegna nel giornalismo con Journalism Project

Facebook si impegna nel giornalismo con Journalism Project

Secondo il Wall Street Journal, il colosso Facebook intende impegnarsi nel giornalismo, ricoprendo un ruolo sempre più attivo nella gestione dei suoi contenuti e nello stesso tempo coinvolgendo sempre di più le grandi aziende editoriali.

Per questo il social network di Menlo Park ha lanciato una nuova iniziativa atta a contrastare la disinformazione nel web, investendo appunto nella ricerca di progetti che promuovano la cosiddetta “alfabetizzazione alle notizie“.

L’iniziativa, chiamata Facebook Journalism Project, pone le sue basi lungo un percorso che dovrebbe prevedere nella creazione del prodotto la partecipazione diretta delle grandi aziende editoriali. Queste ultime, in una seconda fase, verrebbero supportate a generare maggiori introiti dai video pubblicati sul social network. Difatti, recentemente si è parlato proprio del prossimo inserimento della pubblicità nei video prodotti su Facebook.

Lo scopo del Journalism Project, dunque, sarebbe quello di fornire agli utenti del social network più utilizzato al mondo delle “informazioni delle quali si può fidare. Abbiamo molto a cuore questo obiettivo, sicuri del fatto che la gente voglia essere informata. Ma al tempo stesso l’obiettivo del social non è quello di dire ai suoi iscritti cosa dovrebbero o non dovrebbero leggere”, spiegano dalla dirigenza degli uffici di Menlo Park.