Facebook romantico, si ispira a Tinder ma per trovare il partner della vita

Facebook romantico, si ispira a Tinder ma per trovare il partner della vita

Facebook ha deciso di unire le persone anche nella buona e nella cattiva sorte, almeno nella teoria, si perchè alla recente conferenza dedicata agli sviluppatori, Mark Zuckerberg ha presentato alcune novità che prossimamente vedremo per il nostro amato e odiato social network: un vero e proprio servizio di incontri on line con tanto di chat separata, il tutto un pò in stile Tinder per intenderci.

La nuova funzionalità di dating on line dovrebbe essere operativa già dalla fine del 2018 gradualmente per tutti in tutto il mondo, le persone verranno messe in relazione in base a gusti e interessi ma anche in base agli amici in comune, l’intento di Facebook è quello di rafforzare ulteriormente il concetto di unità, di comunità correlata in tutto il globo, cercando di porre maggiore attenzione alla gestione della privacy degli utenti dopo lo scandalo di Cambridge Analytica.

Proprio sul discorso privacy, Zuckerberg si è soffermato a lungo introducendo il nuovo servizio Clear History con cui ogni utente avrà la possibilità di vedere tutte le proprie informazioni sulle app e i siti web con cui ha avuto una qualsiasi interazione con la possibilità ulteriore di cancellare tutto. Inoltre sarà anche possibile proteggersi da terzi che vorranno entrare in possesso dei nostri dati sul social network. Il tutto sempre più nell’ottica di maggiore chiarezza e semplicità.

Instagram. Arrivano videochat e anti-bullismo.

Novità interessanti in arrivo anche per Instagram, prossimamente gli utenti avranno la possibilità di effettuare video chiamate ai propri follower proprio come accade già oggi con Whatsapp e lo stesso Messenger di Facebook, inoltre arriva un nuovo filtro per stanare i bulli da social network: si tratta di un filtro che bloccherà commenti negativi e offensivi circa l’aspetto fisico o il carattere di una persona.

Un bel passo in avanti che si spera venga al più presto replicato anche su Facebook e Twitter.