Difetto sul Samsung Galaxy S III, ignora schermata di blocco (di nuovo)

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

Alcuni giorni fa avevamo annunciato un difetto nell’interfaccia di dispositivi Android che permettevano l’accesso alla schermata principale del telefono anche quando il PIN o il blocco del “segno” erano attivati. Questo hack, però, non sembrava tanto una minaccia dato che bisognava “tappare” sullo schermo in quel brevissimo istante quando appariva la schermata home; ma ora, si vocifera che un’altra vulnerabilità che funziona in modo simile è stato trovata  e  praticamente bypassa la schermata di blocco a tempo indeterminato. Se così fosse sarebbe un bel problema di privacy.

Ecco come  funziona l’hack: dalla schermata di blocco premere il tasto “chiamata d’emergenza” pulsante in basso. Quindi premere rapidamente il pulsante di emergenza contatti (in basso a sinistra), poi il tasto home e il tasto di blocco. Se fatto correttamente, la prossima volta che il blocco dei tasti viene premuto apparirà la schermata home.

Si noti che questo hack non funziona ogni volta, e al momento non siamo riusciti a riprodurlo. Alcuni parlano di moti tentativi effettuati prima di riprodurre effettivamente il bug. Inoltre, colui che ha scoperto la vulnerabilità rileva che, avendo l’auto-rotazione dello schermo abilitata aumenta le possibilità di riuscita. Stranamente, anche se l’hack permette di accedere a tutte le applicazioni e le schermate Home, la barra di notifica rimane inaccessibile. Questo difetto  attualmente sembra interessare Samsung Galaxy S III e Samsung Galaxy note II

Vi invitiamo a provare, noi faremo lo stesso, e mi raccomando se riuscite a riprodurlo postate i vostri commenti.

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }