Come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+

Come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+

La principale novità software dei nuovi Galaxy S9 e S9+ è senz’altro da ricercare nelle AR Emoji. Si tratta, in buona sostanza, di veri e propri avatar animati basati sulla mappatura in tempo reale del volto dell’utente, caratteristica quest’ultima inaugurata dapprincipio da Apple sul suo iPhone X e ripresa mestamente da Samsung a seguito del lancio della nuova gamma di smartphone di fascia alta. Le affinità tra le Samsung AR Emoji e le Animoji del produttore di Cupertino sono insomma evidenti, benché entrambi facciano cose in modo diverso: piuttosto che creare versioni 3D di famose emoji, la versione (o risposta a distanza, fate voi) del gigante di Seoul chiede innanzitutto all’utente di far un selfie e, su questa base, crea una versione virtuale e animata della persona.

Nelle righe che seguono spiegheremo come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+ visto che, una volta salvato l’avatar animato, sarà possibile non soltanto condividerlo in qualsiasi applicazione di messaggistica (WhatsApp, Facebook Messenger, Telegram, ecc..), ma anche addirittura registrare video e foto all’interno dei quali campeggia proprio la versione virtuale e animata della persona, che si muoverà e gesticolerà allo stesso modo dell’utente messo di fronte alla fotocamera frontale.

Partiamo sin da subito col dire che non esiste un’app separata per creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+. Si dovrà innanzitutto aprire la fotocamera, entrare in modalità selfie e scorrere verso sinistra per passare alla modalità indiziata alla realizzazione dell’avatar virtuale. La schermata metterà in bella mostra il pulsante “Crea la mia Emoji” posizionato in basso a sinistra che, qualora selezionato, chiederà all’utente di fare un selfie.

Consigliamo di procedere con lo scatto in presenza di una ambiente ben illuminato e senza troppi ostacoli a frapporsi tra il sensore della fotocamera frontale e il vostro volto, così da rendere il riconoscimento – o meglio, la creazione della versione virtuale e animata della persona – quanto più preciso possibile. Qualora si indossino degli occhiali, consigliamo di toglierli, anche perché si potranno aggiungere in seguito mediante una impostazione meramente software. Altra raccomandazione indispensabile: si dovrà tenere lo smartphone ben fermo in mano e posizionato in modo costante. Questo perché Samsung AR Emoji in realtà prende parti dell’immagine che si scatta e le fonde con le trame del viso dell’avatar; ecco perché, ad esempio, se la persona indossa gli occhiali, il software potrebbe finire per non riconoscere al meglio la parte alta della persona e, conseguentemente, creare una emoji ben diversa rispetto al volto della stessa oppure, di contro, non procedere affatto con la scansione. Se la foto risulterà invece sfocata, caratteristiche distintive come sopracciglia o barba potrebbero essere confuse e non replicate nell’avatar.

Una volta scattata la foto e creato per sommi capi l’avatar virtuale, sarà possibile perfezionare alcuni dettagli: si potrà, ad esempio, scegliere tra una serie di tagli di capelli, selezionare il colore degli stessi, aggiungere occhiali e cambiare i vestiti tramite una selezione di abiti. L’utente potrà in questo caso scegliere soltanto tra abiti interi (niente camicia e pantaloncini, tanto per intenderci). Samsung ha inoltre previsto la possibilità di creare più di una AR Emoji, scansionando quindi i volti degli amici oppure aggiungere più versioni della stessa persona, l’una ad esempio con gli occhiali e l’altra senza. Se si vuole rimuovere una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+, basterà semplicemente tornare nel menu Fotocamera, selezionare AR Emoji, tenere premuto su uno degli avatar immortalati e procedere con la cancellazione dello stesso.

Come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+
Le Samsung AR Emoji potranno essere visualizzate anche nell’app Galleria (Raccolta Foto)

Quando Galaxy S9 e S9+ creeranno gli adesivi per la prima volta, lo smartphone andrà a salvarli – per impostazione predefinita – come immagini nella raccolta foto presente nell’app Samsung Galleria. Potrete cancellarli senza troppi problemi, anche perché le AR Emoji resteranno conservate dentro il software e potrete trovarli, come vedremo meglio appresso, dentro la tastiera proprietaria del produttore coreano.

Come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+
Per condividere una AR Emoji su qualsiasi app di messaggistica si potrà sfruttare la tastiera Samsung

Abbiamo finora spiegato come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+ e abbiamo detto che l’avatar potrà essere condiviso con i nostri amici oppure messo come protagonista assoluto di una foto o di un video (rigorosamente animato). Ebbene, Samsung ha previsto due modi per diffondere la nostra versione virtuale. Quella più semplice e veloce è inserita all’interno della tastiera Samsung: basterà toccare l’icona dell’autoadesivo (seconda icona sopra le lettere, in pratica quella accanto alle smiles) e, una volta entrati nel menu dedicato, ci sarà una scheda con tutti gli AR Emoji creati dall’utente, impreziositi nel caso di specie da piccole animazioni e sfondi particolari. Da qui basterà selezionare la versione che più ci aggrada per condividerla con un nostro contatto in qualunque applicazione di messaggistica installata sul nostro smartphone (WhatsApp, Facebook Messenger, Telegram, ecc…).

Come creare una AR Emoji su Galaxy S9 e S9+
Le Samsung AR Emoji potranno essere utilizzate nelle foto o nei video animati

L’elemento più particolare e divertente è però legato alla possibilità di utilizzare Samsung AR Emoji per registrare un video o scattare una foto. Per accondiscendere a ciò basterà innanzitutto aprire l’app fotocamera, attivare la modalità AR Emoji e scegliere l’avatar che più ci aggrada tra quelli che abbiamo in precedenza creato. Una volta selezionato, la versione virtuale della persona apparirà sullo schermo e sarà il protagonista assoluto e indiscusso della foto o del video, pronta a replicare (o meglio, imitare) movimenti ed espressioni.

Si tratta insomma di una funzionalità software quanto meno particolare, non indispensabile sia chiaro, ma stuzzicante e utile in alcuni contesti. Precisiamo che la creazione delle Samsung AR Emoji vale soltanto per Galaxy S9 e S9+ (in attesa di Galaxy Note 9, che dovrebbero riprendere una tale funzionalità software) e, di conseguenza, non potrete utilizzare precedenti smartphone della stessa azienda (come Galaxy S8 e S8+, ad esempio) per creare il vostro avatar personalizzato e virtuale. Una esclusività che Samsung ha voluto ancorare ai suoi nuovi gioielli, in attesa del secondo top di gamma coreano, stavolta impreziosito dalla presenza della S-Pen.

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Samsung Galaxy S9 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 8.0 Oreo…
Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Samsung Galaxy S9+ possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo Android 8.0 Oreo…

FONTE: PhoneArena