ASUS Rog Phone: arriva l’aggiornamento Android 9 Pie

ASUS Rog Phone: arriva l’aggiornamento Android 9 Pie

Quando si parla di ASUS nel campo degli smartphone sappiamo molto bene che la velocità nel supportare i suoi prodotti non è mai celere come dovrebbe, e gli acquirenti possono ben dirlo.

I motivi di questa introduzione sono presto detti: Rog Phone, il primo modello della serie di smartphone da gaming prodotti dall’azienda, si prepara dopo una lunghissima attesa a ricevere finalmente il suo aggiornamento al sistema operativo Android 9 Pie, che ricordiamo sta per essere lentamente soppiantato da Android 10 sui device di fascia alta delle grandi aziende.

L’aggiornamento al sistema operativo Android 9 Pie segna sicuramente un momento di svolta importante per gli irriducibili possessori del primo modello, poiché segnerà l’introduzione di tutte quelle features attualmente presenti sul Rog Phone 2, incluse alcune ottimizzazioni incentrate proprio sul gaming attualmente presenti sui modelli più avanzati.

In poche parole il primo Rog Phone si prepara dunque a vivere una nuova vita con questo aggiornamento, il cui debutto è previsto ufficialmente per il mese di Novembre.

Ecco le novità che arriveranno con Android 9 Pie:

  • Una batteria adattiva che massimizza la carica della batteria dando la priorità alle app che l’utente probabilmente utilizzerà più avanti.
  • Nuova interfaccia utente per il menu delle impostazioni rapide.
  • L’orologio si è spostato a sinistra della barra di notifica.
  • Il Risparmio energetico non ha più una sovrapposizione arancione sulla barra di notifica e di stato.
  • Un pulsante “Screenshot” è stato aggiunto alle opzioni di accensione.
  • Angoli arrotondati nell’interfaccia utente grafica.
  • Nuove transizioni per il passaggio tra app o attività all’interno di app.
  • Notifiche di messaggistica più complete, in cui è possibile visualizzare una conversazione completa all’interno di una notifica, immagini in scala reale e risposte intelligenti simili alla nuova app di Google, Reply.
  • Supporto per i display arrotondati.
  • Slider del volume riprogettato, che ora si trova accanto al pulsante del volume fisico del dispositivo.
  • La percentuale della batteria ora è mostrata nel Always-On Display.
  • Migliorata modalità scura.
  • Funzionalità sperimentali (attualmente nascoste all’interno di un menu chiamato Feature Flags) come una pagina Informazioni su telefono ridisegnata nelle impostazioni e l’abilitazione del Bluetooth automatico durante la guida.
  • Supporto ad HEIF.
  • Una nuova interfaccia di sistema basata sulle gesture, simile a quella trovata su iPhone X e altri dispositivi.[16]
  • Switcher per app multitasking orizzontale, riprogrammato con barra di ricerca Google e app drawer integrato.
  • Una funzione “Digital Wellbeing” che scoraggia l’uso eccessivo del telefono che verrà lanciata ufficialmente sui telefoni Pixel nel quarto trimestre del 2018.
  • Una funzione “Shush” avvia la modalità Non disturbare quando il telefono è posizionato a faccia in giù, consentendo solo le notifiche dai contatti speciali.
  • Funzione di luminosità adattabile migliorata che modifica la luminosità dello schermo in base alle preferenze personali.
  • Nuova icona del pulsante Indietro nella barra di navigazione se è abilitata la navigazione gestuale.
  • Selezione tema manuale.
  • Il pulsante Blocco rotazione indica nella barra di navigazione se il dispositivo è in modalità di rotazione bloccata.
  • Aggiunge la mappatura del controller per il controller wireless Xbox One S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.