Apple Silicon M1 supporta Parallels 16.5

Apple Silicon M1 supporta Parallels 16.5

Windows 10 ARM è finalmente supportato dai nuovi processori Apple Silicon M1, ed è possibile grazie alla versione 16.5 di Parallels, l’applicazione che permette di creare un desktop virtuale sui Mac con cui è possibile creare delle istanze virtuali del sistema operativo ideato da Microsoft per i sistemi  dotati di processori Snapdragon a bordo.

Tra questi device si annovera anche Surface Pro X, tuttavia bisogna anche precisare che questa versione di WIndows non è alla portata di tutti, dato che si tratta di un OS dedicato agli utenti iscritti al programma Insider di Microsoft.

Pur condividendo tante similitudini con il Windows 10 classico, la versione ARM non supporta nativamente l’esecuzione delle applicazioni x86 e x64.

Apple ha anche condiviso i dati dei benefici che Parallels può garantire  sfruttando il nuovo processore Silicon M1 ideato per i suoi Mac:

  • Fino al 250% in meno di energia usata rispetto a un MacBook Air del 2020 con processori Intel
  • Fino al 60% in più di prestazioni DirectX 11 rispetto a un MacBook Pro con CPU Intel e GPU AMD Radeon Pro 555X
  • Fino al 30% in più di prestazioni generali rispetto a un MacBook Pro con CPU Intel

A seguire ecco il video ufficiale dedicato all’installazione di Parallels sui Mac con M1:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.