Apple presenta i nuovi Mac con processori M2 Pro e Max

Apple ha annunciato ufficialmente le prossime novità nell’ambito dei Mac Pro e Mac Mini, che saranno alimentati dai nuovi processori M2 Pro e M2 Max.

Mac Mini

Il chip M2 rende Mac mini ancora più potente, capace e conveniente, con un nuovo prezzo di partenza di soli € 729. Il nuovo chip M2 Pro porta per la prima volta prestazioni di livello pro su Mac mini, consentendo di gestire flussi di lavoro ad alte prestazioni in precedenza impensabili in un design così compatto. I modelli di Mac mini possono essere ordinati a partire da oggi e saranno disponibili da martedì 24 gennaio.

Mac mini con chip M2 Pro

Il nuovo chip M2 Pro porta per la prima volta prestazioni di livello pro su Mac mini. Con una CPU fino a 12-core con otto high-performance core e quattro high-efficiency core, oltre a una GPU fino a 19-core, il chip M2 Pro vanta 200 GBps di banda di memoria (il doppio rispetto al chip M2) e supporta fino a 32GB di memoria. Il Neural Engine di nuova generazione è il 40% più veloce rispetto al chip M1, velocizzando le attività di machine learning come l’analisi di video e l’elaborazione delle immagini.
Il chip M2 Pro offre un media engine potente che gestisce a tutta velocità i principali codec video e può riprodurre simultaneamente fino a cinque stream di video ProRes 422 8K a 30 fps, o fino a 23 stream di video ProRes 422 4K a 30 fps. Il modello con chip M2 Pro è fino a 14 volte più veloce rispetto al modello più veloce di Mac mini con processore Intel.

Mac mini con chip M2

Mac mini con chip M2 ha una CPU 8-core con quattro high-performance core e quattro high-efficiency core e una GPU 10-core, che lo rendono perfetto per chi cerca prestazioni superveloci e la massima produttività a un prezzo di partenza ancora più conveniente, €729.
Operazioni quotidiane come lanciare le app, navigare sul web e multitasking fra le app sono incredibilmente veloci. E per chi deve svolgere attività più complesse, Mac mini con chip M2 gestisce alla grande carichi di lavoro ancora più impegnativi. Con fino a 24GB di memoria unificata e 100 GBps di banda di memoria, attività come il fotoritocco in Adobe Photoshop sono il 50% più veloci rispetto alla generazione precedente. Il chip M2 introduce l’accelerazione ProRes su Mac mini, così attività come l’editing di video in Final Cut Pro sono due volte più scattanti.
Il modello con chip M2 può anche riprodurre simultaneamente fino a due stream di video ProRes 422 8K a 30 fps, o fino a 12 stream di video ProRes 422 4K a 30 fps. Con tutte queste prestazioni, Mac mini è fino a cinque volte più veloce rispetto al computer desktop Windows più venduto, rivelandosi incredibilmente conveniente per chi compra un computer per la prima volta o passa da un modello più vecchio o da un PC.

Il nuovo MacBook Pro

Apple ha annunciato oggi il nuovo MacBook Pro da 14″ e 16″ con M2 Pro e M2 Max, la nuova generazione di chip pro Apple che offre agli utenti pro prestazioni con ancora più efficienza energetica e un’autonomia superiore.
In combinazione con macOS Ventura, l’esperienza utente offerta da MacBook Pro non ha rivali. Il nuovo MacBook Pro da 14″ e 16″ può essere ordinato a partire da oggi e sarà disponibile da martedì 24 gennaio.
MacBook Pro con M2 Pro 
MacBook Pro con M2 Pro ha una CPU 10-core o 12-core con fino a otto high-performance core e quattro high-efficiency core, per prestazioni fino al 20% superiori rispetto al chip M1 Pro. Con 200 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto al chip M2, e fino a 32GB di memoria unificata, gli utenti sono in grado di gestire progetti di grandi dimensioni ed eseguire diverse app professionali contemporaneamente a velocità impressionanti.
La GPU di ultima generazione con fino a 19 core offre prestazioni grafiche fino al 30% superiori, mentre il Neural Engine è il 40% più veloce nelle attività di machine learning come l’analisi video e l’elaborazione delle immagini. Il potente media engine in M2 Pro gestisce alla grande i codec video più popolari, accelerando notevolmente la riproduzione e la codifica video con un consumo minimo di energia.
MacBook Pro con M2 Max
MacBook Pro con M2 Max spinge al limite i flussi di lavoro con una GPU fino a 38-core di dimensioni nettamente superiori e prestazioni grafiche fino al 30% migliori rispetto al chip M1 Max, e include inoltre 400 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto al chip M2 Pro. Con fino a 96GB di memoria unificata, MacBook Pro spinge ancora una volta i limiti della memoria grafica su un portatile, permettendo flussi di lavoro impegnativi a livello di grafica come la creazione di scene con geometrie 3D e texture estreme o il photomerge di immagini panoramiche di grandi dimensioni. M2 Max ha una CPU 12-core di nuova generazione con fino a otto high-performance core e quattro high-efficiency core che offrono prestazioni fino al 20% superiori rispetto al chip M1 Max e un media engine più potente rispetto al chip M2 Pro, con il doppio dell’accelerazione ProRes per velocizzare nettamente la riproduzione e la transcodifica dei contenuti.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa