App Store: Apple rimuove numerose app datate, scoppia la polemica

Apple sempre più come Google: la casa di Cupertino sembra infatti che si sia rimboccata le maniche per “ripulire” l’app store da tutte quelle applicazioni (giochi inclusi) che sono stati abbandonati dagli sviluppatori senza ricevere più aggiornamenti da molto tempo.

In un’e-mail con screenshot inviata agli sviluppatori interessati, intitolata “Avviso sul miglioramento delle app”, Apple avverte che rimuoverà le app dall’App Store che non sono state “aggiornate in un periodo di tempo significativo” e concede agli sviluppatori solo 30 giorni per aggiornarle.

“Puoi mantenere questa app disponibile per i nuovi utenti da scoprire e scaricare dall’App Store inviando un aggiornamento per la revisione in 30 giorni”, scrive Apple nell’e-mail. “Se non viene inviato alcun aggiornamento entro 30 giorni, l’app verrà rimossa dalla vendita.”

Mentre Apple rimuoverà le app obsolete dall’App Store, tutte le app scaricate in precedenza rimarranno sui dispositivi degli utenti.

Numerosi produttori di app, come lo sviluppatore di Protopop Games Robert Kabwe, hanno espresso le loro preoccupazioni per il cambiamento. Kabwe afferma su Twitter che Apple sta minacciando di rimuovere il suo gioco completamente funzionante, Motivoto, perché non è stato aggiornato da marzo 2019.

Nel frattempo, Kosta Eleftheriou, lo sviluppatore della tastiera FlickType per Apple Watch, afferma che Apple ha rimosso una versione della sua app realizzata appositamente per i non vedenti perché non è stata aggiornata in due anni. Come sottolinea Eleftheriou nel suo tweet, l’app Pocket God, un tempo super popolare, rimane ancora sull’App Store anche se ha ricevuto il suo ultimo aggiornamento nel 2015. Lo sviluppatore Emilia Lazer-Walker ha anche riferito che Apple sta rimuovendo “alcuni” dei suoi vecchi giochi dall’App Store.

Nel momento in cui scriviamo però sono numerose le segnalazioni che arrivano dagli sviluppatori sparsi nel mondo e sembra proprio l’inizio di una nuova grossa bufera destinata ad abbattersi sulla Mela e sulla sua controversa gestione dell’App Storem già nell’occhio del ciclone da qualche anno. dopo il caso Epic.

Perché Apple sta rimuovendo le app?

Sulla pagina Miglioramenti dell’App Store di Apple, la società afferma:

“Stiamo implementando un processo continuo di valutazione delle app, rimozione di app che non funzionano più come previsto, non seguono le attuali linee guida di revisione o sono obsolete”.

Non c’è un timestamp sulla pagina, quindi non è immediatamente chiaro quando Apple ha pubblicato o aggiornato l’ultima volta il post.

Nel 2016, Apple aveva dichiarato che avrebbe iniziato a rimuovere le app abbandonate dall’App Store. A quel tempo, avvertiva anche gli sviluppatori che avrebbero avuto 30 giorni per aggiornare la loro app prima che venissero rimosse. Detto questo, non è chiaro se Apple abbia applicato continuamente questa regola nel corso degli anni o se di recente abbia iniziato a condurre una scansione più ampia. Inoltre, Apple non delinea chiaramente ciò che considera “obsoleto”, se si basa sul tempo trascorso dall’ultimo aggiornamento di un’app o se riguarda la compatibilità con la versione più recente di iOS.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa