Android 11 arriva su Realme 7 e altri device

Android 11 arriva su Realme 7 e altri device

Realme ha avviato ufficialmente il programma di beta testing per Android 11 su altri tre dispositivi attualmente disponibili sul mercato.

Nello specifico stiamo parlando di Realme X2 Pro, Realme 7 e Realme Narzo 20 Pro. Questi tre dispositivi si uniscono al già confermato Realme 6, di cui vi abbiamo riportato in questi giorni il suo ingresso nel programma dell’azienda cinese.

Il programma al momento coinvolge esclusivamente il mercato indiano, ma come al solito è probabile che si estenderà nelle prossime settimane anche negli altri paesi in cui sono attivi i device.

La versione beta del firmware inoltre comprenderà anche la nuova interfaccia proprietaria Realme UI 2.0, basata a sua volta sul sistema operativo Android 11.

Per accedere alla beta gli utenti dovranno seguire i seguenti passaggi:

  • Aggiornare il proprio smartphone alla versione A.39
  • Selezionare la versione di prova “Realme UI 2.0 Early Access for realme”
  • Inserire i propri dati personali
  • Accedere alla beta

Ecco le novità di Android 11:

  • Nuova sezione Conversazioni nelle notifiche
  • Notifiche a bolla (simili a quelle di Facebook Messenger)
  • Miglioramenti all’AI, suggerimenti personalizzati in base alla conversazione
  • Nuovo menu di spegnimento con la possibilità di gestire i propri dispositivi (Controlli Dispositivo)
  • È ora possibile autorizzare una sola volta l’accesso ad un determinato controllo; inoltre, tutte le autorizzazioni concesse verranno revocate dopo un certo periodo di inattività
  • App suggerite nella dock del launcher
  • 62 nuove emoji, 55 varianti di categoria e genere (Emoji 13.0)
  • Nuova interfaccia screenshot con scorciatoie veloci per condividere e modificare
  • Menu multitasking con “Screenshot”, “Seleziona” e schede app più grandi
  • Registratore dello schermo integrato con acquisizione audio
  • Le finestre Picture-in-Picture possono essere ridimensionate
  • Feed della cronologia delle notifiche ridisegnato
  • Android 11 consente l’esecuzione delle app di notifica dell’esposizione senza che sia necessario abilitare l’impostazione della posizione del dispositivo

Funzionalità esclusiva per Pixel

  • Condivisione della posizione in modalità Live View su Google Maps
  • Risposte intelligenti nei suggerimenti di Gboard

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.