Anche Apple TV+ si prepara all’abbonamento con pubblicità

Anche Apple TV+ potrebbe introdurre molto presto l’abbonamento con le pubblicità, in maniera simile a quanto fatto da Netflix.

A riportare le indiscrezioni è l’autorevole Business Insider, il quale afferma che la casa di Cupertino sarebbe alla ricerca di un responsabile addetto alla vendita degli spot pubblicitari.

Secondo Budiness Insider la società stava abbracciando questa idea già da tempo e si starebbe preparando a lanciare finalmente l’abbonamento, che avrà un costo più economico a fronte della presenza di spot pubblicitari durante la visione dei contenuti. La figura a cui starebbe mirando la società sarebbe una di alto profilo all’interno del panorama, poiché Apple si ritrova in condizioni molto difficili e non può permettersi grossi passi falsi nella gestione della sua piattaforma streaming.

Tra i potenziali candidati per il ruolo ci sarebbe Peter Naylor, Vice President of Advertising Sales di Netflix, che avrà l’obiettivo di gestire il nuovo abbonamento.

Attualmente Apple TV+ è l’unica piattaforma streaming che non è stata colpita dal rincaro degli abbonamenti, con una quota mensile di 6,99 euro o 69,99 all’anno. Questa da un certo punto di vista è una scelta che potrebbe fare la differenza e l’arrivo di un piano economico potrebbe favorire ulteriormente la crescita degli abbonati.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa