Yahoo!: attacco hacker che ha violato 1,5 miliardi di utenti costa il bonus al CEO Mayer

Yahoo!: attacco hacker che ha violato 1,5 miliardi di utenti costa il bonus al CEO Mayer

Sono oltre 30 milioni gli account di utenti Yahoo! violati in un solo anno (il periodo a cavallo fra il 2015 e il 2016). Tutte queste violazioni sono state perpetrate grazie all’utilizzo di una particolare tecnica che sfruttava dei cookie contraffatti per accedere senza le credenziali a milioni e milioni di account di altrettanti utenti. Yahoo! aveva prontamente segnalato il tutto all’autorità competente, ovvero la Sec, e aveva quindi invalidato i cookie in questione.

Tutta questa vicenda, però, si è protratta nel tempo e alla fine si è scoperto che gli account violati erano oltre 1,5 miliardi. Non solo… Yahoo! e il suo CEO Marissa Mayer sono stati accusati di negligenza e di pessima gestione della sicurezza interna all’azienda. Marissa Mayer in alcune dichiarazioni rilasciate tramite Tumblr ha negato di conoscere la vicenda prima che diventasse di pubblico dominio. Nonostante ciò, la numero uno di Yahoo! ha deciso di rinunciare al suo bonus che verrà impiegato per pagare le ingenti spese legali a cui la società deve far fronte:

“[…] Io sono l’amministratore delegato della società e visto che questo problema si è verificato proprio durante il mio mandato, ho deciso di rinunciare al mio bonus annuale oltre che al mio premio produzione”

Via

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.