Xiaomi Redmi 5 introduce la MIUI 11 anche in Italia

Xiaomi Redmi 5 introduce la MIUI 11 anche in Italia

Prosegue in maniera spedita il supporto di Xiaomi ai suoi device sul territorio italiano. Questa volta è il turno di Xiaomi Redmi 5, che ha introdotto a bordo la nuova interfaccia proprietaria MIUI 11, basata come sempre sul nuovo sistema operativo Android 10.

Nonostante l’hardware ormai datato, il colosso cinese non si arresta e prosegue attivamente il supporto dei suoi device di vecchia generazione. Bisogna comunque sottolineare che nonostante si tratta di una nuova UI basata principalmente sul nuovo OS di Google, l’azienda non ha apportato dei concreti aggiornamenti al firmware di sistema, che resta ancora una volta Android Oreo 8.1.

L’aggiornamento alla nuova MIUI V11.0.1.0.ODAMIXM Global Stabile è stato introdotto direttamente all’interno delle patch di sicurezza del mese di Ottobre.

Il download della patch ha un peso di 460MB ed è già in fase di rollout su tutti i device Redmi 5 presenti in italia.

Tra le novità della build non solo i temi dinamici e quello scuro, ma anche:

Suoni dinamici

Esiste molta differenza tra i suoni della MIUI 10 e quelli della MIUI 11. Ciò si riflette nelle suonerie dinamiche che emettono suoni diversi in base ai giorni. Inoltre, il nuovo sistema audio si sposta moltissimo verso la natura.

Font dinamici

Questo è il primo sistema di font dinamico al mondo. Gli utenti possono personalizzare il carattere del testo in varie sezioni del dispositivo. “Ottieni il carattere giusto per ogni parola”. Inoltre, lo spessore del “Grassetto” può anche variare a seconda delle impostazioni dell’utente.

Spazio per i bambini

La MIUI 11 introduce un nuovo spazio per bambini che offre contenuti di qualità per la prima infanzia ed è dedicato alla creazione di un mondo pieno di divertimento per i bambini. Con lo spazio per i bambini, essi possono utilizzare lo smartphone Xiaomi senza alcuna restrizione ma con la sicurezza di un ambiente chiuso.

Screencasting

La ROM supporta lo screencasting completo. Al di là dell’utilizzo delle app Google mediante Chromecast, la nuova ROM permette di integrare le app di contenuti video e audio, così come anche alcune app di lavoro, con le TV per vedere i loro contenuti su grandi schermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.