Valve al lavoro su una console portatile con Steam

Si continua a parlare del possibile esordio di Steam nel mondo dei videogiochi e adesso ulteriori indiscrezioni alimentano quelle dichiarazioni già anticipate da Gabe Newell in persona nelle scorse settimane durante una conferenza in Nuova Zelanda.

Pare infatti che Valve abbia riabbracciato l’idea delle Steam Machine proposta anni fa, ma mai decollata, ma con un progetto ancora più ambizioso, ovvero un PC immagazzinato all’interno di una console portatile ispirata a Nintendo Switch con a bordo un sistema operativo proprietario e lo store di Steam.

Entrando più nello specifico, la console viene chiamata interamente con il nome di SteamPAL, e si tratterebbe di un vero e proprio PC all-in-one dotato di una plancia di comandi tradizionale  da controller tradizionale e la presenza di un touchscreen.

Al momento non è chiaro se Valve intende proporre più configurazioni diverse oppure una soltanto con diversi tagli di memoria interna, ma intanto pare che l’hardware avrà un processore che potrebbe provenire da Intel o AMD. Nvidia, che ha già lavorato a Switch, non sembra coinvolta nella lavorazione della macchina, che al momento viene comunque definita come un “prototipo in evoluzione”.

Valve avrebbe prodotto dei pulsanti e trigger per il gamepad dal design classico, ma anche dei controller esterni dotati di un touchpad molto simile a quelli visti sullo Steam Controller.

Come dicevamo in apertura, il sistema operativo a bordo dovrebbe essere basato su una versione Linux personalizzata per dare l’idea di una piattaforma integrata con lo store di Steam. Inoltre questa scelta conferma la volontà da parte dell’azienda di puntare su un sistema operativo open sourcel. Grande incognita adesso il prezzo di lancio, considerando che parliamo di un PC “archiviato” in un form factor portatile.

Fonte

Ultimi Articoli

Related articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui