Su Google Pixel 3 ritorna gloriosamente l’Active Edge

Secondo i rumor Google Pixel 3 e Pixel 3 XL dovrebbero arrivare sul mercato con la famosa funzione Active Edge. Si tratta di una funzionalità vista dapprima su un dispositivo HTC per poi passare anche sui Googlephonini. Questa funzionalità permette di interagire con i bordi del telefono grazie ad alcuni sensori che riconoscono la pressione esercitata sulla cornice.

Andando a rilevare questa pressione vengono eseguite diverse funzionalità a seconda del livello e tipo di pressione esercitata, che sia l’avvio di un’app o qualsiasi altra cosa. Sicuramente non una funzionalità rivoluzionaria, ma ad oggi i possessori di un Google Pixel 2 hanno trovato questa feature molto utile.

Con Google Pixel 3 torna l’Active Edge

dati

Almeno uno dei nuovi smartphone di Google disporrà di ampissimo schermo in 18:9 e Notch posizionato nella parte alta dello stesso pannello. Entrambi però dovrebbero essere dotati di funzionalità Active Edge. Non sono previsti stravolgimenti alla tecnologia in questione, anche se magari qualche altra piccola particolarità potrebbe essere implementata e svelata durante la presentazione ufficiale.

I due nuovi smartphone disporranno di un corpo molto simile a quello dei precedenti top gamma, a quanto pare nella parte posteriore troverà posto anche una fotocamera singola. Sotto questo punto di vista i Google Pixel 3 potrebbero quindi deludere chi si aspettava una doppia fotocamera. Tra Snapdragon 845, 4GB di memoria RAM e 64GB/128GB di memoria interna si parlerà sicuramente di due smartphone eccezionali. Continuate a seguirci.

Fonte | XDA

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa