Spotify aumenta i prezzi in Europa

Spotify aumenta i prezzi in Europa

Molto presto gli abbonati della piattaforma musicale Spotify dovranno scontrarsi con un leggero incremento nei costi dell’abbonamento in Europa. L’Italia per ora sembra esclusa dalla decisione dell’azienda, ma in ogni caso l’aumento è già stato confermato e andrà da 1 a 3 euro, in base al piano scelto.

Per i nuovi utenti il nuovo piano tariffario entrerà in vigore dal 30 aprile, mentre per i già abbonati l’aumento entrerà a pieno regime dal mese di giugno. La società ha giustificato questo aumento affermando che servirà a curare l’arrivo di nuovi contenuti nel catalogo, non una novità insomma rispetto alle altre giustificazioni che siamo soliti ascoltare da altre aziende di questo tipo.

Questi i nuovi prezzi ufficiali:

  • Studente: da 4,99€ a 5,99€
  • Individuale: da 9,99€ a 10,99€
  • Duo: da 11,99€ a 12,99€
  • Family: 14,99€ a 17,99€

L’Italia al momento resterà esclusa, tuttavia è difficile che la situazione resterà stabile per molto tempo, ci aspettiamo anche per il nostro paese dei cambiamenti nei prossimi mesi. L’aumento, come molto spesso accade in questi casi, non sarà visto di buon occhio da parte degli utenti, soprattutto se si considera la nomea tutt’altro che positiva di Spotify nel modo in cui retribuisce i suoi artisti nella realizzazione di contenuti originali. Ci auguriamo che l’aumento possa favorire soprattutto chi con Spotify si sostiene anche a livello lavorativo con i suoi contenuti.

Ricordiamo che Spotify sta lavorando anche ad un nuovo piano che dovrebbe arrivare entro la fine del 2021, chiamato semplicemente HiFi. Questo nuovo piano di abbonamento è rivolto agli utenti più esigenti della piattaforma, destinato a svecchiare il modo di fruire della musica in streaming.

La novità sarà accessibile per tutti gli utenti iscritti all’abbonamento Premium e permetterà loro di ascoltare la musica in modalità “lossless”, ovvero in alta qualità.

Spotify HiFi sarà distribuito solo in alcuni mercati selezionati durante la fase di lancio. Non abbiamo ancora dettagli più specifici sui paesi coinvolti, ma nel giustificare l’arrivo di questa funzione, Spotify ha dichiarato che è merito delle tantissime richieste che per anni hanno fatto sia gli utenti che gli stessi artisti. Il piano Spotify HiFi permetterà di raggiungere una qualità dell’ascolto al pari di quella di un CD musicale. E’ possibile che l’intenzione sia quella di rivaleggiare con la musica in HD proposta da Amazon Music.

Spotify non ha voluto specificare il prezzo a cui verrà proposto l’abbonamento e francamente dubitiamo che venga aggiunto gratuitamente al servizio Premium classico. In ogni caso si tratta di una grande novità che potrebbe giovare senza dubbio a favore della piattaforma, vista la crescente concorrenza in questo settore dello streaming musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.