Sony vuole usare Android e iOS per espandere PlayStation

Sony non è il primo nome a cui si pensa quando si tratta di giochi per dispositivi mobili, ma in passato la società ha portato alcune delle sue IP PlayStation su Android e iOS.

Questa settimana, durante il suo incontro annuale con gli investitori, Sony ha confermato di avere grandi piani per i dispositivi mobili.

Sony ha rivelato l’intenzione di aumentare la sua quota nel mercato dei giochi al di fuori delle sole console PlayStation. Entro il 2025, Sony vuole che circa la metà delle sue IP arrivino sia su mobile che PC.

Sony ha riscontrato un discreto successo nell’espansione dei suoi giochi su PC, con i port di Horizon Zero Dawn, God of War e Days Gone che hanno generato circa 80 milioni di dollari.

E adesso Sony ritiene che i giochi per PC genereranno fino a 300 milioni di dollari nel corso del 2022. Ma è sul lato mobile dove Sony sembra avere grandi progetti. Entro il 2025, la società stima che le versioni mobili su Android e iOS rappresenteranno circa il 20% delle entrate generate dalle sue IP. Su Android, Sony ha già dei progetti piccoli attivi basati sul sui franchise, come Sackboy, uno spinoff di God of War e poche altre app.

A guidare questi sforzi, presumibilmente, sarebbe Nicola Sebastiani, un ex leader di Apple Arcade che è stato il primo di più assunzioni per quanto riguarda lo sviluppo mobile.

Parlando a Video Game Chronicles, il presidente di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan ha affermato che queste espansioni su PC e dispositivi mobili amplieranno gli sforzi di PlayStation, partendo da un “segmento molto ristretto” a “essere presenti praticamente ovunque”.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa