Rimodulazioni TIM per linea fissa ADSL o fibra dal 1° luglio

Rimodulazioni TIM per linea fissa ADSL o fibra dal 1° luglio

Dal prossimo 1° luglio 2018 con TIM bisognerà fare attenzione ad alcuni cambiamenti nelle nostre bollette, sia in negativo ma anche in positivo: infatti se da un lato ci saranno degli aumenti per quanto riguarda alcune offerte per la linea fissa, dall’altro i costi di dismissione di linee ADSL o Fibra subiranno un calo e saranno uniformati senza distinzione, la distinzione sarà solo per il tipo di linea. Ma procediamo per gradi.

Per quanto riguarda le rimodulazioni in negativo per alcune offerte per il fisso, ne abbiamo già parlato in questo articolo, invece sui costi di disattivazione o dismissione linea, tutti i clienti saranno aggiornati nella prima fattura utile e online, sul sito ufficiale dell’operatore, nella sezione News.

Finora il contributo di disattivazione della linea è stato differenziato per ADSL e Fibra, con costi differenti sia per passaggio ad altro operatore che per la dismissione della linea pari a 35,18 euro per l’ADSL e 99 euro per linee Fibra.

A partire dal 1° Luglio 2018 i costi di disattivazione vengono uniformati per qualsiasi tipo di linea, ma saranno differenziati in base all’operazione da effettuare:

  • Passaggio ad altro operatore: 35 euro
  • Dismissione della linea: 49 euro

Anche in questo caso tutti i clienti possono non accettare queste modifiche e ricorrere al recesso dal contratto o passare ad altro operatore senza pagare costi o penali entro e non oltre il 30 giugno 2018.

Si può richiedere il diritto di recesso direttamente online tramite Area Clienti MyTim linea fissa, oppure mandando una comunicazione presso la Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino o tramite una mail con PEC all’indirizzo clientiprivati@pec.telecomitalia.it, oppure chiamando il Servizio Clienti linea fissa 187 o recandosi in un negozio TIM.

Per l’invio tramite posta o PEC, è necessario allegare una fotocopia del documento d’identità del titolare del contratto e specificare nell’oggetto della comunicazione: Modifica delle condizioni contrattuali.