Redmi Note 6 Pro, focus su alcune caratteristiche

Redmi Note 6 Pro, focus su alcune caratteristiche

All’inizio di questa settimana, Xiaomi ha presentato il Redmi Note 6 Pro in India. A prima vista è molto simile al precedente Redmi Note 5 Pro, ma in realtà racchiude una serie di miglioramenti e aggiornamenti nascosti e poco pubblicizzati. Scopriamolo insieme.

Il Redmi Note 6 Pro è in vendita in India da ieri 23 novembre, e disponibile anche su Amazon, con oltre 600.000 unità già piazzate e forse i motivi sono legati proprio alle sue caratteristiche nascoste.

Le migliori caratteristiche di Redmi Note 6 Pro

1. Supporto Quick Charge 3.0

La serie Redmi Note sta finalmente ricevendo il corretto supporto Quick Charge e lo smartphone supporta la versione 3.0, che significa che è possibile caricare il dispositivo quasi al 50% in soli 30 minuti. Dato che il dispositivo è dotato di una robusta batteria da 4.000 mAh, non è un’impresa da poco.

Quick-Charge-3
Piccolo dettaglio fondamentale è che Xiaomi Redmi Note 6 Pro non dispone nella confezione di un adattatore a parete Quick Charge 3.0, ma ne ha uno normale da 5 V / 2 A e questo comporta un esborso economico in più per usufruire della ricarica rapida. Il piccolo lato positivo è invece che Xiaomi stessa vende il caricabatterie veloce (sempre in India) a partire da poco più di 6 euro. 

2. Resistente agli spruzzi d’acqua

Redmi Note 6 Pro è il primo dispositivo della gamma Note di Xiaomi dotato di resistenza agli spruzzi. Non è resistente alle immersioni totali in acqua, ma si può usare senza preoccuparsi di alcun tipo di danno mentre, ad esempio, si corre sotto la pioggia. La garanzia standard di Xiaomi non copre i danni liquidi, quindi dovrai pagare per eventuali riparazioni se dovesse essere, anche accidentalmente, immerso

Redmi-Note-6-Pro
3. Modalità AI

Redmi Note 6 Pro è tutto incentrato sulla parte fotografica con la dual camera posteriore migliorata. Oltre a sensori qualitativamente migliori anche la parte software, con l’app integrata, danno una grande mano: troviamo una modalità AI che riconosce automaticamente la scena dello scatto migliorando complessivamente la fotografia. Aumenta il colore, la saturazione e apporta ulteriori ritocchi a una foto per renderla più vivace.

A differenza di Huawei, la modalità AI di Xiaomi è in realtà piuttosto contenuta e fa un ottimo lavoro per rendere le foto più belle.

4. Notifica LED

Nonostante il passaggio a un pannello LCD con notch e con cornici più sottili, Xiaomi Redmi Note 6 Pro continua a includere un LED di notifica. Rispetto al modello precedente il LED stesso è leggermente spostato più in alto e nascosto nella tacca, nella parte superiore del display. Non ha un’illuminazione particolarmente forte, difficile da individuare alla luce del giorno ed inoltre è mono colore (bianco), quindi non personalizzabile, però c’è.

RN6P-Notificaton-LED

5. Passthrough Wi-Fi

Il Redmi Note 6 Pro ha la funzionalità Passthrough Wi-Fi. Consente di condividere la rete Wi-Fi a cui è collegato Redmi Note 6 Pro con altri dispositivi. Questo può tornare utile quando colleghi Redmi Note 6 Pro a una rete Wi-Fi pubblica o di un hotel e desideri condividere la stessa rete con altri dispositivi.

La funzione è abbastanza semplice da usare. Dopo aver collegato il telefono ad una rete è sufficiente abilitare l’opzione Hotspot mobile e procedere alla connessione dei dispositivi.

Che ve ne pare di questo smartphone a meno di 200 euro? Vi lasciamo alla sua scheda tecnica completa.

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Xiaomi Redmi Note 6 Pro possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo MIUI…