PlayStation 5: vendute più di 4,5 milioni di console, per Sony è il miglior trimestre di sempre

PlayStation 5: vendute più di 4,5 milioni di console, per Sony è il miglior trimestre di sempre

Sony ha comunicato ufficialmente i dati di vendita relativi all’ultimo trimestre, che vanno da ottobre a dicembre 2020. In questo arco di tempo per l’azienda c’è stato il lancio di PlayStation 5 e proprio per questo motivo vi era un certo clima di attesa per la diffusione di questi dati.

Come prevedibile infatti, la divisione Games & Network Services ha registrato il miglior trimestre di sempre, con una crescita pari al 40% del fatturato rispetto al 2019, con 8,43 milioni di dollari fatturati.

Al 31 dicembre l’azienda ha registrato 4,5 milioni di unità vendute per PlayStation 5, a cui si aggiunge una stima di 3,4 milioni di console spedite già nel primo mese di vita. Numeri veramente alti che confermano un lancio grandioso per la nuova ammiraglia di Sony, che tuttavia continua comunque a pagare lo scotto di scorte limitate, di cui buona parte finite nelle mani dei bagarini.

Secondo quanto dichiarato nel suo report fiscale, Sony ha promesso l’arrivo di altre 3 milioni di console sul mercato entro il 31 marzo, che corrisponderà anche alla fine dell’attuale anno fiscale 2020. Ci auguriamo dunque che su questo fronte Sony riesca seriamente ad accontentare tutti gli utenti; di positivo c’è che al mese di febbraio, PlayStation 5 continua ad essere argomento attivissimo della community videoludica, nonostante manchino all’appello dei giochi next gen.

Ricordiamo che proprio di recente, AMD aveva spento le speranze di chi sperava di rivedere la console sul mercato entro breve.

La situazione, secondo AMD, dovrebbe iniziare a stabilizzarsi durante la fine della prima metà del 2021, che dovrebbe coincidere con il mese di giugno. Inizialmente Nvidia aveva riacceso le speranze affermando che la produzione sarebbe ripartita verso la fine del mese di aprile.

Una carenza che inoltre non andrà a coinvolgere solo PS5 e Series X, ma anche l’ambito PC, dato che anche le schede video Radeon serie RX 6000 e le CPU Ryzen sono praticamente irreperibili sul mercato. Nonostante questi problemi, il 2020 di AMD è stato veramente eccezionale dal punto di vista del fatturato.

PlayStation 4 e PlayStation Plus non si arrestano

Ma oltre a PlayStation 5 non bisogna certamente dimenticare la regina illustre che si riconferma ancora attivissima sul mercato, ovvero PlayStation 4.

Pur se in calo del 70% rispetto all’anno precedente, la vecchia ammiraglia di Sony ha chiuso un trimestre in maniera degna, con 1,4 milioni di unità, seguiti da un grosso incremento anche nella fetta di abbonati al servizio PlayStation Plus, che adesso può contare su una base composta da più di 47,4 milioni di unità. La crescita nel 2020 è stata di circa 8,6 milioni rispetto al 2019.

Per quanto riguarda la vendita software, alla fine dell’ultimo trimestre del 2020 sono circa 103,7 milioni i giochi venduti al momento per PlayStation 4 e PlayStation 5. In questo ammontare, circa 18,4 milioni provengono dalle vendite di titoli first party pubblicati da Sony.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.